ITER è un progetto di pace, ma ora è in pericolo

CERN Ha appena annunciato la sospensione della cooperazione con gli scienziati russi e il conflitto in Ucraina potrebbe interessare anche altre regioni. Il progetto potrebbe risentirne ITERIn cui i russi hanno finora giocato un ruolo importante. A causa dell’invasione dell’Ucraina, lo sviluppo del reattore potrebbe interrompersi.

ITER è il più grande esperimento al mondo in questo campo fusione nucleare controllata. Vi partecipano 35 paesi – incl. Russia, Cina e Stati Uniti. Il suo obiettivo è ricreare i processi di fusione nucleare che si verificano sul Sole per creare una fonte di energia pulita e quasi illimitata sulla Terra.

ITER è stato lanciato come progetto internazionale durante la Guerra Fredda. Si è sempre basata sulla cooperazione, non perché i suoi membri siano ideologicamente simili, ma perché condividono un obiettivo comune per un futuro migliore. Nel corso della storia di ITER, le controversie politiche tra i suoi membri – guerre commerciali, controversie sui confini e altri disaccordi – non hanno intaccato lo spirito di cooperazione. È un progetto di pace, ha affermato Laban Koblentz, portavoce del progetto ITER.

Sebbene il progetto non sia stato interessato da disaccordi politici prima, “gli eventi degli ultimi giorni sono senza precedenti” – al momento non si sa quali saranno le loro conseguenze. È troppo presto per trarre conclusioni, ma Lo sviluppo del progetto ITER si fermerà definitivamente.

Va ricordato che la fusione nucleare è una soluzione creata a beneficio dell’umanità. Una fonte di energia pulita a portata di mano.

READ  Łukasiewicz - Grande pioniere e assistente sociale - La scienza che mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.