Israele attacca Rafah nonostante l'opposizione americana. Una dozzina circa di vittime

Le agenzie internazionali indicano che gli attacchi aerei israeliani su obiettivi civili a Gaza e Rafah, dove si trovano più di un milione di rifugiati provenienti da altre parti della Striscia di Gaza, sono avvenuti poche ore prima dell'incontro previsto lunedì al Cairo dei mediatori del Qatar e dell'Egitto con Egitto. Rappresentanti del movimento terroristico palestinese Hamas riguardo alla possibilità di firmare una tregua con Israele.

Continua l'articolo sotto il video

La Reuters scrive, citando fonti anonime, che la proposta di accordo di pace israelo-palestinese negoziato con la partecipazione di Qatar, Egitto e Stati Uniti prevede, tra le altre cose, il rilascio di almeno 40 ostaggi da parte di Hamas, e il rilascio di un numero di palestinesi dalle carceri israeliane. Una cessazione temporanea delle ostilità nella Striscia di Gaza. Nella fase successiva si parla della revoca da parte di Israele del divieto sugli aiuti umanitari alla popolazione palestinese, della libertà di movimento tra le aree settentrionali e meridionali della Striscia di Gaza e del ritiro parziale delle forze israeliane.

Nel frattempo, domenica, la Casa Bianca ha annunciato un'altra telefonata tra il presidente americano Joe Biden e il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu. Il presidente degli Stati Uniti ha continuato ad opporsi all'attacco annunciato da Israele a Rafah e ha chiesto un aumento degli aiuti umanitari alla popolazione palestinese. Biden e Netanyahu hanno convenuto che la responsabilità di attuare le proposte di pace ricade su Hamas. Lunedì il segretario di Stato americano Anthony Blinken visiterà il Medio Oriente.

READ  Il premier Morawiecki al vertice Ue: questa non è più una guerra. È un massacro

L’operazione per calmare le forze israeliane nella Striscia di Gaza è stata una risposta all’attacco dei militanti di Hamas contro Israele il 7 ottobre 2023, che ha provocato la morte di 1.200 persone e il rapimento di 253 ostaggi. Secondo fonti palestinesi, più di 34.000 persone sono state uccise a seguito dell'attacco israeliano contro Hamas nella Striscia di Gaza. Civili, la maggior parte dei quali sono donne e bambini. Le ostilità hanno costretto alla fuga più di 2,3 milioni di palestinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto