È lui il responsabile del massacro di Bucha. Arresto del colonnello Artem Gorodilov a Mosca

Il quotidiano russo Kommersant ha riferito che gli agenti del servizio di controspionaggio militare russo FSB hanno arrestato il colonnello Gorodilov a Mosca.

Le autorità sospettano il colonnello di frode diffusa. I dettagli non sono noti, ma secondo il diritto penale russo i crimini “su larga scala” riguardano importi superiori a 1 milione di rubli (circa 45.000 zloty polacchi).

Il resto dell’articolo è sotto il video

Guerra in Ucraina. Massacro di Bucha. Gorodilov era responsabile di tutto

Nel dicembre 2022, dopo un’indagine durata 8 mesi, il quotidiano americano “The New York Times” ha riferito che il massacro di civili è stato opera dei Mujahideen. Jabłońska a Bucha erano paracadutisti russi del 234° reggimento d’assalto di Pskov, comandato dal colonnello Artem Gorodilov.

Poco dopo che la Russia ha attaccato l’Ucraina il 24 febbraio 2022, la città di Bucha, situata vicino a Kiev, è passata sotto l’occupazione russa. I soldati russi erano presenti a Bucha per tutto marzo. Durante questo periodo, secondo il governo ucraino, furono uccisi 458 civili. Alcuni di loro, circa 40 persone, furono fucilati dai russi per strada. Jabłońska, una delle arterie principali della città.

Nella loro indagine, i giornalisti americani hanno analizzato i dati di intelligence disponibili, le registrazioni della scena, le dichiarazioni dei testimoni, nonché i tabulati telefonici delle vittime (i russi hanno rubato i telefoni agli ucraini e poi li hanno usati per chiamare le loro famiglie).

Gorodilov è stato successivamente sottoposto alle sanzioni statunitensi.

READ  L’Iran minaccia gli Stati Uniti. Teheran parla di attaccare le basi militari americane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto