Difendere i confini orientali dell’Unione Europea. Un importante valico di frontiera è stato visitato da una commissione speciale

Perché questo è importante?

Proteggere i confini orientali dell’Unione Europea è fondamentale per mantenere la pace nell’Unione Europea. I delegati hanno sottolineato che la minaccia ibrida rappresentata dalla Russia richiede una risposta immediata.

Cosa ha detto a Paola Aalto Setala?

Il deputato finlandese Pauli Aalto-Sittala ha affermato che la Russia sta conducendo una guerra ibrida con l’Occidente. Ha aggiunto che molti colleghi non hanno compreso la portata della minaccia finché non sono stati sul posto.

La Polonia è coinvolta?

Sì, la Polonia era rappresentata dal deputato Jarosław Walesa. I parlamentari provenienti da Polonia, Estonia, Lituania, Lettonia e Svezia hanno visitato il posto di frontiera Vartius a Kuhmo, che è stato chiuso per la prima volta nel novembre dello scorso anno a causa dell'operazione ibrida.

Continua l'articolo sotto il video

Quali sono i prossimi passi?

Secondo i delegati è necessario attuare immediatamente il piano di sostegno alla Finlandia annunciato dalla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. Il piano prevede il trasferimento di 230 milioni di euro alla Finlandia per proteggere le regioni orientali.

Qual è il futuro dei confini?

READ  Hostmel. Soldato russo racconta come gli ucraini hanno fracassato i pali "nella polvere"

Attualmente l’intera frontiera terrestre con la Russia, lunga più di 1.300 chilometri, è chiusa a tempo indeterminato. Sono stati chiusi anche tre valichi di frontiera marittimi nella parte orientale del Golfo di Finlandia. Le autorità temono che l’operazione ibrida che coinvolge un flusso organizzato di migranti illegali dal Medio Oriente attraverso la Russia possa riversarsi nei corsi d’acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto