- Advertisement -spot_img
HomeWorldIntrappolati e centinaia di persone salvate dopo che un incendio ha travolto...

Intrappolati e centinaia di persone salvate dopo che un incendio ha travolto il traghetto italo-greco

- Advertisement -spot_img
  • Traghetto in partenza da Igoumenitsa per il porto italiano di Brindisi
  • Sembra che sia scoppiato un incendio in attesa – portavoce della flotta
  • Non ci sono state segnalazioni immediate di feriti gravi o morti

ATENE (Reuters) – Due persone sono rimaste intrappolate su un traghetto che ha preso fuoco mentre navigava tra la Grecia e l’Italia nelle prime ore di venerdì mattina, ha detto la guardia costiera greca, dopo che decine di altri passeggeri e membri dell’equipaggio sono stati salvati. .

La guardia costiera ha detto che un totale di 239 passeggeri e 51 membri dell’equipaggio erano a bordo dell’Euroferry Olympia battente bandiera italiana e la maggior parte di loro si è imbarcata su navi di soccorso che li hanno portati al porto dell’isola di Corfù, dove le ambulanze erano in attesa.

“Ci siamo svegliati verso le 4:20, entro un’ora abbiamo lasciato la nave… Siamo stati salvati dall’equipaggio che ha agito rapidamente”, ha detto al telefono un passeggero a Sky TV.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Non ci sono state segnalazioni immediate di morti o feriti gravi. Le autorità sanitarie locali hanno riferito che una persona con problemi respiratori è stata portata in ospedale.

I media greci hanno riferito che almeno 10 erano dispersi. Le autorità non sono state in grado di confermare le informazioni, affermando che l’operazione stava continuando. Ore dopo che è stato suonato l’allarme, la nave era ancora in fiamme.

READ  Aggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l'Ucraina

“Due persone sono intrappolate nel garage e si stanno compiendo sforzi per portarle in superficie”, ha detto un funzionario della Guardia Costiera, aggiungendo che un elicottero li stava aspettando per portarli via.

READ  La guerra in Ucraina. Olena Zelenska ha scritto una lettera aperta ai media

Un video caricato sul sito web di notizie greco Proto Thema mostrava il traghetto di 183 metri (600 piedi) che bruciava e precipitava in enormi pennacchi di fumo. La festa del lavoro risuonava dagli altoparlanti.

Il traghetto era salpato da Igoumenitsa, il porto più grande della Grecia occidentale, e si stava dirigendo verso il porto italiano di Brindisi, a circa nove ore di distanza.

L’incendio, la cui causa non è stata immediatamente nota, è scoppiato vicino all’isola di Corfù nel Mar Ionio.

Il traghetto fa parte della flotta del gruppo Grimaldi Lines e ha una capacità di 560 passeggeri, secondo il sito web della compagnia.

Il portavoce della Grimaldi Lines Paul Kyprianou ha detto a Reuters che la causa dell’incendio è ancora oggetto di indagine, ma c’erano indicazioni che fosse iniziato dalla stiva della nave.

“Il danno è enorme perché, nonostante gli sforzi fatti, l’equipaggio non è stato in grado di spegnere l’incendio”, ha detto.

Ai soccorsi hanno partecipato almeno tre navi della guardia costiera greca e una motovedetta della Guardia di Finanza italiana, la Monte Speroni.

I dati di localizzazione della nave forniti da Refinitiv Eikon hanno mostrato che l’Euroferry Olympia svoltava a nord-ovest dal Canale di Corfù settentrionale.

Nel 2014, 10 persone sono rimaste uccise quando il traghetto Norman Atlantic, che trasportava 466 passeggeri e membri dell’equipaggio, ha preso fuoco mentre salpava dalla Grecia verso l’Italia.

Ulteriori segnalazioni di Lefteris Papadimas ad Atene, Giulia Segretti e Giselda Fagnoni a Roma; Montaggio di Sam Holmes, Lincoln Fest, Alex Richardson e Alison Williams

READ  Il Cremlino ha bloccato Instagram. I russi hanno comunque trovato un modo: O2

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Stay Connected
16,985FansLike
2,458FollowersFollow
61,453SubscribersSubscribe
Must Read
- Advertisement -spot_img
Related News
- Advertisement -spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here