Intrappolati e centinaia di persone salvate dopo che un incendio ha travolto il traghetto italo-greco

  • Traghetto in partenza da Igoumenitsa per il porto italiano di Brindisi
  • Sembra che sia scoppiato un incendio in attesa – portavoce della flotta
  • Non ci sono state segnalazioni immediate di feriti gravi o morti

ATENE (Reuters) – Due persone sono rimaste intrappolate su un traghetto che ha preso fuoco mentre navigava tra la Grecia e l’Italia nelle prime ore di venerdì mattina, ha detto la guardia costiera greca, dopo che decine di altri passeggeri e membri dell’equipaggio sono stati salvati. .

La guardia costiera ha detto che un totale di 239 passeggeri e 51 membri dell’equipaggio erano a bordo dell’Euroferry Olympia battente bandiera italiana e la maggior parte di loro si è imbarcata su navi di soccorso che li hanno portati al porto dell’isola di Corfù, dove le ambulanze erano in attesa.

“Ci siamo svegliati verso le 4:20, entro un’ora abbiamo lasciato la nave… Siamo stati salvati dall’equipaggio che ha agito rapidamente”, ha detto al telefono un passeggero a Sky TV.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Non ci sono state segnalazioni immediate di morti o feriti gravi. Le autorità sanitarie locali hanno riferito che una persona con problemi respiratori è stata portata in ospedale.

I media greci hanno riferito che almeno 10 erano dispersi. Le autorità non sono state in grado di confermare le informazioni, affermando che l’operazione stava continuando. Ore dopo che è stato suonato l’allarme, la nave era ancora in fiamme.

“Due persone sono intrappolate nel garage e si stanno compiendo sforzi per portarle in superficie”, ha detto un funzionario della Guardia Costiera, aggiungendo che un elicottero li stava aspettando per portarli via.

READ  Guerra in Ucraina. Media: Russia e Ucraina hanno negoziato un accordo sul grano

Un video caricato sul sito web di notizie greco Proto Thema mostrava il traghetto di 183 metri (600 piedi) che bruciava e precipitava in enormi pennacchi di fumo. La festa del lavoro risuonava dagli altoparlanti.

Il traghetto era salpato da Igoumenitsa, il porto più grande della Grecia occidentale, e si stava dirigendo verso il porto italiano di Brindisi, a circa nove ore di distanza.

L’incendio, la cui causa non è stata immediatamente nota, è scoppiato vicino all’isola di Corfù nel Mar Ionio.

Il traghetto fa parte della flotta del gruppo Grimaldi Lines e ha una capacità di 560 passeggeri, secondo il sito web della compagnia.

Il portavoce della Grimaldi Lines Paul Kyprianou ha detto a Reuters che la causa dell’incendio è ancora oggetto di indagine, ma c’erano indicazioni che fosse iniziato dalla stiva della nave.

“Il danno è enorme perché, nonostante gli sforzi fatti, l’equipaggio non è stato in grado di spegnere l’incendio”, ha detto.

Ai soccorsi hanno partecipato almeno tre navi della guardia costiera greca e una motovedetta della Guardia di Finanza italiana, la Monte Speroni.

I dati di localizzazione della nave forniti da Refinitiv Eikon hanno mostrato che l’Euroferry Olympia svoltava a nord-ovest dal Canale di Corfù settentrionale.

Nel 2014, 10 persone sono rimaste uccise quando il traghetto Norman Atlantic, che trasportava 466 passeggeri e membri dell’equipaggio, ha preso fuoco mentre salpava dalla Grecia verso l’Italia.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Ulteriori segnalazioni di Lefteris Papadimas ad Atene, Giulia Segretti e Giselda Fagnoni a Roma; Montaggio di Sam Holmes, Lincoln Fest, Alex Richardson e Alison Williams

READ  Cosa fare con i migranti nell’UE? Rosa Thon parla di "un piano molto reale"

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto