Il pioniere del survival horror ritorna! Lo sviluppatore spiega in che modo il suo gioco horror differisce da Silent Hill e Resident Evil

In una rinascita del genere survival horror, Alone in the Dark ricorda le sue radici e ridefinisce i moderni standard di paura. Il gioco, che ha debuttato sui computer MS-DOS nel 1992, era uno dei pilastri di un genere che all'epoca era ancora agli inizi. Ora, dopo anni di assenza, i creatori hanno deciso di riportare in vita il classico, utilizzando la tecnologia e la narrativa moderne per offrire esperienze uniche.

Andreas Schmidker, il produttore del gioco, ha confermato in un'intervista a Game Rant che sebbene “Alone in the Dark” sia ancora paragonato a titoli come “Resident Evil” o “Silent Hill”, la versione finale della serie manterrà la sua “unicità” .” “. Il gioco si concentrerà sui classici elementi survival horror come l'esplorazione terrificante, enigmi avvincenti, combattimenti tesi e una storia profonda, con un moderno gameplay in terza persona.

Altro testo sotto il video

Piuttosto che concentrarsi sull'”horror”, “Alone in the Dark” mira a presentare l'orrore psicologico con gli attori David Harbour e Jodie Comer che interpretano ruoli significativi. Secondo il produttore, il loro obiettivo è fornire un'esperienza indimenticabile legata alla storia. Questo approccio mira a convincere i giocatori che l'esperienza della paura può essere basata sulla trama e non solo sugli elementi horror conosciuti, ad esempio, dalla serie RE.

L'annuncio del nuovo sequel di Alone in the Dark arriva in un momento in cui il genere survival horror sta vivendo una rinascitas, grazie a titoli aggiornati come “Dead Space” e “Resident Evil 4”. Riuscirà “Alone in the Dark” a guadagnarsi ancora una volta il suo posto nel pantheon dei giochi horror? Presto conosceremo la risposta a questa domanda – 20 marzo 2024.

READ  Mount & Blade: Warband è stato il gioco più popolare su Steam per 4 anni. Questo è il risultato di una promozione molto interessante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto