Il creatore di Baldur’s Gate 3 rivela come è stata creata una delle scorciatoie più importanti nei videogiochi

Messaggio
Giochi
Casa 7 2024, 11:30


Lawrence Schick ha lavorato a Baldur’s Gate 3, ma è anche l’autore della scorciatoia più di 40 anni fa che oggi sarà riconosciuta da tutti gli appassionati di videogiochi, non solo dai giochi per computer.







Fonte immagine: Larian Studios.

IO


Sappiamo da tempo che Larian Studios riunisce gli appassionati di giochi di ruolo da tavolo. Tuttavia, il team comprende anche persone direttamente responsabili della creazione dell’intero genere. Un certo creatore Porta di Baldur 3 Infatti, è l’autore di uno degli acronimi più famosi non solo nei giochi di ruolo, ma nei giochi in generale.


Lawrence Schick, Senior Narrative Designer presso Larian Studios, è stato uno dei collaboratori del famoso Garry Gygax, creatore di Dungeons and Dragons, e quindi i giochi di ruolo “cartacei” in quanto tali. Lo ha rivelato l’americano in un’intervista a Sito web di EurogamerCome gli è venuta l’idea di abbreviare “XP” in “XP”.

Chi è Lawrence Schick?

Questo termine è apparso nel 1979, quando Shake si stava sviluppando Montagna della prugna bianca (Montagna della prugna bianca) – una delle cosiddette unità l Dungeons & Dragons avanzatiÈ una versione aggiornata dell’originale D&DSu cui si basano tutte le versioni moderne del gioco. Vale la pena notare che il modulo stesso era così popolare che è stato aggiornato come parte della quinta versione.

Naturalmente Schick non poteva rendersi conto dell’importanza futura del suo lavoro. Per gli americani era semplicemente il biglietto per entrare alla TSR (allora produttore ed editore). D&D Prima che il franchise venisse rilevato da Wizards of the Coast). Quando ha ottenuto il lavoro, uno dei suoi primi compiti è stato quello di modificare il primo numero Guida del Dungeon Master (ovvero una guida per i game master).

READ  Elden Ring - Hacker distribuisce softban, si basa sulla reazione di Software e Bandai Namco


EP preso, grazie per l’XP

Il problema è sorto quando si è discusso dell’abbreviazione con cui dovrebbero essere usati i “punti esperienza”. La soluzione più semplice è “EP”… solo che Gygax insisteva che fosse per “parti elettroniche”. Una valuta che, come ha sottolineato Schick, i giocatori non hanno mai utilizzato nella pratica. Tuttavia, il Creatore ha insistito sulla sua decisione.


Alla fine, Shik ha deciso di utilizzare “XP”, e questa non era affatto un’idea a cui aveva pensato a lungo. Come ha detto lui, ci sono voluti “circa 20 minuti un giovedì pomeriggio”, ma questo faceva parte della magia di ciò che avevano sviluppato in quegli anni:

Oh, erano solo circa 20 minuti un giovedì pomeriggio.

Stavamo creando l’intera forma di quest’arte in quel momento. Tutto ciò che facevamo era nuovo, quindi la routine era inventare cose che nessuno aveva mai fatto prima.

Molti di essi furono utili solo per un certo periodo e poi passarono alla storia e non risultarono più importanti. Tuttavia, abbiamo anche inventato cose che sono rimaste e sono diventate parte del lessico creativo, non solo dei giochi.

“XP” non è affatto l’unico termine e concetto coniato a cavallo tra gli anni ’70 e ’80, senza il quale è difficile immaginare oggi i giochi da tavolo e i videogiochi. Il “levelling”, cioè l’acquisizione di livelli, l’idea del “gioco di ruolo” e la creazione di storie da parte dei giocatori stessi, sono forse le caratteristiche più importanti senza le quali non si può parlare di giochi di ruolo.


Senza di loro, non ci sarebbe stato l’enorme successo di Baldur’s Gate III 3, al quale Schick ha contribuito (nonostante si sia unito a Larian Studios molto tardi, diversi mesi dopo il lancio dell’accesso anticipato). Non c’è dubbio che questi elementi risalenti a più di 40 anni fa si ritroveranno anche nei progetti futuri della band, anche se non sono direttamente correlati. D&D.

READ  Ghost of Tsuhim's Cut del regista migliora la colonna sonora. Il numero di giocatori su Steam è nuovamente aumentato!

  1. Recensione Baldur’s Gate 3 – Un gioco di ruolo che durerà dieci minuti e anni
  2. Baldur’s Gate 3 – Guida al gioco
  3. Perché Baldur’s Gate 4 non verrà realizzato, cosa ha combinato Hasbro e a cosa sta lavorando Larian Studios nella filiale polacca?










Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto