I veterani di Naughty Dog e id Software stanno avviando uno studio. I creatori rivelano i dettagli del nuovo gioco

Vuotovessel è un nuovo studio fondato da veterani del settore. Tra loro c'erano persone che hanno lavorato a serie come Doom, The Last of Us o Call of Duty. I creatori vogliono creare uno sparatutto AAA.

Recentemente si sente parlare molto di licenziamenti e chiusure di studi di sviluppo. Per concludere, le informazioni sulla fondazione di una nuova band sono appena emerse online. Vuotovessel riunisce persone con una vasta esperienza. Il team comprende già persone che hanno co-creato franchise iconici: Doom, Quake, Call of Duty, The Last of Us e Tomb Raider. Le ultime informazioni indicano che lo studio intende creare un gioco AAA.

Altro testo sotto il video

Il nostro settore è al crocevia tra business e talento. Noi di emptvessel adottiamo un approccio incentrato sullo sviluppatore nella nostra direzione e implementazione. Sappiamo che ogni innovazione in questo settore è stata guidata da uno sviluppatore che si è preso dei rischi: ogni nuova IP, ogni franchise da miliardi di dollari. Il prossimo grande successo nel settore dei videogiochi può arrivare da qualsiasi luogo.

Sarà il primo gioco di questo studio. I creatori vogliono sfruttare la loro esperienza nel campo degli sparatuttoIl sistema sarà basato su Unreal Engine 5. Il gioco è ispirato a film, graphic novel e giochi ambientati in mondi distopici di fantascienza.

Tuttavia, è importante ricordare che aprire uno studio è solo il primo passo di questo difficile viaggio. Recentemente abbiamo ricevuto la conferma che Deviation Games, che avrebbe dovuto sviluppare la risposta a Call of Duty, è stata chiusa prima che il suo primo gioco fosse rilasciato sul mercato. Dovremo aspettare ancora a lungo per avere maggiori dettagli su Vuotovessel, ma vale la pena ricordare questa squadra, perché con una formazione del genere, il loro gioco potrebbe essere un progetto davvero interessante.

READ  Smartphone Apple iPhone 14 Pro sui primi render dettagliati. La classe classica è un ricordo del passato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto