È terrificante quello che le ha fatto il russo. Orrore in Montenegro

Una scena terrificante nella città di Tivat in Montenegro, che si trova nella famosa Baia di Kotor – Le attrazioni turistiche più famose di questo piccolo paese balcanico.

Secondo quanto riportato dai media locali. Un cittadino russo di 36 anni ha tentato di uccidere una donna. Il modo in cui voleva farlo era terrificante. L’uomo avrebbe prima minacciato la donna, poi l’ha colpita più volte alla testa e infine La benzina è stata versata nella cabina dello yacht in cui era intrappolata una donna russa indifesa. È possibile che l’uomo avesse intenzione di dare fuoco alla nave e uccidere così la vittima.

Il resto dell’articolo è sotto il video

La persona ferita è riuscita comunque a contattare la polizia. Ha riferito che il 36enne voleva ucciderla. Russo, indicato come VD dopo le sue iniziali, È stato arrestato dalle forze dell’ordine. All’operazione hanno partecipato anche i servizi di emergenza e il servizio medico. Gli agenti hanno ascoltato alcuni testimoni dell’accaduto.

VD aveva alcol in corpoe. Contro di lui è stato aperto un procedimento in merito Sospetto di aver commesso un reato violento in famiglia o nella comunità familiare – hanno detto in un comunicato gli agenti in divisa.

Ci sono molti russi in Montenegro. Questo piccolo paese è molto indulgente per quanto riguarda i diritti di ingresso dei suoi cittadini. Molti russi sono venuti qui dopo la mobilitazione avvenuta nel settembre dello scorso anno.

I russi possono vivere in questo bellissimo e piccolo paese per molti anni, Purché non superi i 30 giorni per soggiorno. A loro, però, basta oltrepassare, almeno per un momento, i confini del Montenegro per proseguire la loro permanenza.

READ  Il nuovo annuncio di Putin. La Russia rompe definitivamente il più grande trattato della Guerra Fredda

Alcune persone hanno notato l’opportunità e hanno avviato un’attività: propongono di andare letteralmente oltre i confini del Montenegro, ad esempio in Bosnia. Può durare per un periodo di tempo oppure può essere combinato con visite turistiche o degustazioni di vini. Poi i russi tornano in Montenegro e possono continuare a restarci senza problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto