ATACMS per l'Ucraina. La propaganda russa trema

I blogger militari pro-Mosca si aspettano in gran parte che i missili di fabbricazione statunitense colpiscano le difese aeree in Crimea, ma alcuni media mainstream gestiti dal Cremlino hanno riferito che il prossimo obiettivo dell’ATACMS è la stessa Federazione Russa.

I media russi controllati dallo Stato e le piattaforme di informazione filo-Cremlino hanno reagito duramente alla notizia che gli Stati Uniti avevano trasferito più di un centinaio di missili a guida di precisione a lungo raggio in Ucraina. Molti blogger militari hanno riferito che la Crimea occupata sarà presto attaccata.

I principali media russi hanno riferito che le armi sarebbero state usate contro obiettivi in ​​Russia, ignorando le dichiarazioni dei funzionari americani secondo cui le armi americane tecnologicamente avanzate sarebbero state trasferite in Ucraina a determinate condizioni: avrebbero potuto colpire solo obiettivi all’interno dei confini dell’Ucraina.

La pubblicista russa Olga Skabeeva ha dichiarato nel programma “60 Minutes” della televisione statale che la lunga gittata delle armi americane appena consegnate copre “una vasta area del nostro Paese, alla quale l'Ucraina è ora a portata di mano”.

Skabayeva ha detto che i missili ATACMS sono già nelle mani dell'esercito ucraino, e l'affermazione di Washington secondo cui le consegne di armi a Kiev sarebbero riprese solo mercoledì è un'informazione fuorviante.

I media locali russi ripetono le affermazioni dei media locali sui possibili attacchi dell'ATACMS ucraino sul territorio della Federazione Russa. È stata addirittura pubblicata una mappa che mostra l’area del presunto attacco, includendo all’incirca le città nel cuore della Russia. È stato confermato che i sistemi S-300 dell'esercito russo gestiranno la minaccia.

READ  Zelensky ha reagito bruscamente alla fake news: è stata una provocazione infantile

Ucraina. I missili americani ATACMS colpiranno il ponte di Crimea?

I sistemi missilistici a lungo raggio ATACMS – in una versione con una gittata fino a 300 km – sono arrivati ​​in Ucraina a marzo. Fonti del Pentagono hanno affermato che gli Stati Uniti hanno permesso all’Ucraina di colpire strutture in Crimea con missili ATACMS a lungo raggio.

Il New York Times, citando rappresentanti del Pentagono, ha scritto che i missili potrebbero essere usati contro strutture russe in Crimea. All'inizio di aprile i media hanno riferito che il ponte di Crimea potrebbe essere un obiettivo delle forze ucraine. La versione precedente dei missili ATACMS che arrivavano dall’ovest all’Ucraina avevano una gittata di 160 km.


Leggi anche:
Non è mai esistito un pacchetto simile prima. Gli Stati Uniti hanno preso una decisione
Leggi anche:
Missili ATACMS a lungo raggio. Gli ucraini potrebbero attaccare un obiettivo strategico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto