Tu sei qui
Home > Politica > Ravanusa, approvato il rendiconto dell’esercizio finanziario per l’anno 2019

Ravanusa, approvato il rendiconto dell’esercizio finanziario per l’anno 2019

Il Consiglio Comunale di Ravanusa ha approvato il Rendiconto dell’esercizio finanziario per l’anno 2019. Con 8 voti favorevoli e 5 contrari il pubblico consesso, presieduto dal presidente Vito Ciotta, ha approvato il Rendiconto di Gestione dell’Amministrazione D’Angelo per il 2019. L’equilibrio di bilancio complessivo per il 2019 presenta un saldo pari a 535.915,52 euro, mentre l’equilibrio complessivo presenta un saldo pari a 1.181.959,80 euro.

Il risultato di amministrazione dell’esercizio 2019 presenta un avanzo, al lordo della parte accantonata, vincolata e destinata agli investimenti, pari a  5.362.196,78 euro ed una parte disponibile pari ad 521.417,14 euro.

La delibera è stata illustrata dal responsabile degli Affari Finanziari, Pietro Marchetta, e dal sindaco del Comune di Ravanusa, Carmelo D’Angelo, i quali hanno sottolineato, così come anche ratificato dal collegio dei revisori contabili, un buon andamento dei conti economici del Comune nonostante la diminuzione dei trasferimenti e nonostante le incertezze dei bilanci delle società partecipate ed in particolar modo del Consorzio Tre Sorgenti.

Non è mancata una coloritura anche di carattere politico nel corso della pubblica assemblea dato che due consiglieri di maggioranza, Salvatore Pennica e Marisabel Sciandrone, non hanno voluto partecipare alla votazione finale ed il consigliere Maria Teresa Rago ha espresso il proprio voto contrario.

Il malumore dei tre consiglieri non ha riguardato il merito del punto all’ordine del giorno, ma gli stessi hanno apertamente lamentato la mancata nomina del quinto assessore a cui il Sindaco pare non essere interessato.  Il rendiconto ha avuto comunque il via libera del Consiglio Comunale su cui pendeva anche la diffida dell’Assessorato Regionale alle Autonomie Locali.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su