Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Campobello di Licata > Campobello di Licata, bruciato escavatore all’interno di un cantiere

Campobello di Licata, bruciato escavatore all’interno di un cantiere

Si segue la pista dolosa sull’incendio di un escavatore, parcheggiato all’interno di un cantiere, in un’area periferica di Campobello di Licata. La pista dell’attentato incendiario sarebbe confermata dal ritrovamento di alcuni elementi, che non lasciano al dubbio. E’ successo nel corso delle ore notturne.
L’escavatore è di proprietà di una ditta impegnata nel settore del movimento terra, e appartenente ad un imprenditore, residente in una località vicina.

Resta da chiarire, e per questo sono già al lavoro i carabinieri della Stazione di Campobello di Licata e della Compagnia di Licata, è il possibile movente del gesto. Se cioè si tratti di un raid vandalico, un avvertimento, o ancora una vendetta, oppure se ci si trovi in presenza di un gesto “dimostrativo” finalizzato ad intimidire il titolare dell’azienda.

Secondo quello che emerge da una prima ricostruzione dell’accaduto, pare, che ignoti si siano introdotti nell’area e, poi hanno dato fuoco all’escavatore. Quindi, sono scappati, facendo perdere le proprie tracce. Purtroppo, però, il mezzo è andato quasi completamente distrutto. I danni ammontano a oltre quaranta mila euro.

La Procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta, attualmente a carico di ignoti, con l’ipotesi di danneggiamento in seguito ad incendio.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su