Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Coronavirus in provincia di Agrigento, dall’1 luglio al 5 settembre 45 casi

Coronavirus in provincia di Agrigento, dall’1 luglio al 5 settembre 45 casi

Dall’1 luglio al 5 settembre, nella seconda ondata di contagi da Covid19, sono 45 i casi di agrigentini o persone residenti in provincia di Agrigento.
Nella quasi totalità dei contagiati si tratta di persone rientrate da vacanze all’Estero (Malta, Croazia, Spagna), e Italia (Sardegna ed Emilia Romagna).

Così distribuiti: 8 a Licata, 7 a Porto Empedocle, 6 a Canicattì, 5 a Ravanusa, 3 a Ribera, 3 a Sciacca, 3 ad Agrigento, 2 a Castrifilippo, 1 Naro, 1 a Grotte, 1 a Favara, 1 a Santa Elisabetta; 1 a San Giovanni Gemini (guarita), 1 a Cattolica Eraclea, 1 a Raffadali, e 1 a Palma di Montechiaro.

Ai 45 vanno aggiunti due poliziotti del Reparto Mobile, impiegati in provincia di Agrigento, per i servizi di vigilanza dei migranti nei vari centri di accoglienza, risultati contagiati dal Covid19.

E sono oltre 160 i migranti sbarcati sulle coste agrigentine, quasi tutti a Lampedusa, risultati positivi al Covid, dopo essere stati sottoposti al tampone.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su