Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Lampedusa > Lampedusa. Martello: “Fake news i 25 positivi al Covid tra i migranti”

Lampedusa. Martello: “Fake news i 25 positivi al Covid tra i migranti”

Il sindaco di Lampedusa, Totò Martello che, dopo aver chiesto lo stato di emergenza, si è scagliato contro quelle che ritiene “fake news” e “terrorismo mediatico”, annunciando che denuncerà alla procura il sindacato di polizia.

“Smentisco categoricamente la presenza di casi di Covid a Lampedusa, i tamponi effettuati sui migranti sono tutti negativi. Basta con le fake news. È arrivato il momento di smetterla con questo terrorismo mediatico, si vuole danneggiare l’intera comunità di Lampedusa per quello che sta facendo per l’Italia e per l’Europa”.

E non risparmia riferimenti anche all’ultima visita di Matteo Salvini: “Siamo stanchi di questi falsi allarmismi che, guarda caso, si ripetono ogni volta che si critica Salvini. Sarebbe il caso che le istituzioni intervenissero. Lampedusa vive di turismo e adesso rischia un danno economico incalcolabile”.

Sul giallo dei 25 migranti positivi ai test sierologici interviene anche l’assessorato regionale alla Salute: “Si precisa che nell’hotspot di Lampedusa sono in atto le analisi previste dal protocollo anti Covid, dove 25 migranti sono risultati positivi ai test sierologici, per i pazienti in questione è scattata la verifica attraverso l’esame del tampone, i primi dieci test sono risultati negativi. L’approfondimento diagnostico, a cura del personale sanitario preposto, va avanti”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su