Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Coronavirus. Agrigento e provincia: strade deserte ma non sono mancati i “furbetti”

Coronavirus. Agrigento e provincia: strade deserte ma non sono mancati i “furbetti”

Una città fantasma Agrigento. per il 25 aprile.  Deserti anche i centri vicini e le località balneari. Qualche tentativo di dirigersi verso le spiagge, e poco plausibili e inverificabili motivazioni “sto andando al supermercato” (ieri e oggi esercizi commerciali tutti chiusi tranne edicole farmacie), sono alcune delle “giustificazioni” fornite da automobilisti alle forze dell’ordine.
Tra le giornate di venerdì e sabato (25 aprile), almeno trenta persone sono state multate di 370 ciascuno, per violazione dei decreti del Governo nazionale regionale per contenere il contagio del Coronavirus. Il bilancio complessivo del lungo ponte si conoscerà domani (lunedì 27).
Super lavoro per Carabinieri (elevate 7 multe), polizia di Stato (altre 5 contravvenzioni), Guardia di finanza (3 sanzioni sulla Ss 115), polizia Locale (2 verbali vicino all’Hotel dei Pini) e polizia Provinciale. I “furbetti” non hanno avuto scampo.
Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su