Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Ati Agrigento, precisazioni di La Rocca Ruvolo su dimissioni commissario e società speciale consortile

Ati Agrigento, precisazioni di La Rocca Ruvolo su dimissioni commissario e società speciale consortile

Il sindaco di Montevago, Margherita La Rocca Ruvolo, precisa di non aver rilasciato dichiarazioni a lei attribuite da diversi organi di stampa a proposito delle dimissioni del commissario ad acta dell’Ati e coglie l’occasione per ribadire, ancora una volta, la propria posizione rispetto alla necessità di procedere in tempi rapidi alla costituzione della società speciale consortile.

“Ho semplicemente detto, durante l’assemblea del 28 febbraio scorso, ciò che ripeto da mesi e cioè che bisogna accelerare i tempi per la costituzione della società speciale consortile e il primo passo, già fatto, è stato quello di inviare ai consigli comunali lo statuto per l’approvazione definitiva”, dice La Rocca Ruvolo componente del consiglio direttivo dell’Ati.

“Secondo punto: sollecitare Sogesid spa per l’aggiornamento del Piano d’ambito atteso ormai da mesi. Terzo punto: capire se i Comuni che hanno chiesto il riconoscimento dei requisiti ex art. 147 del D.lgs 152/2006 per la gestione autonoma del servizio idrico integrato si sono messi in regola con gli adempimenti necessari in modo da concludere anche questa vicenda. Preciso inoltre – aggiunge – che questi Comuni sono 8 e non 17 come erroneamente riportato da diversi organi di informazione”.

A proposito delle dimissioni del commissario ad acta La Rocca Ruvolo dichiara: “Prima di procedere alla nomina di questo commissario sarebbe stato opportuno, da parte della Regione, verificare che avesse i requisiti necessari e la disponibilità a volerlo fare”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su