Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Traffico illecito di rifiuti nella discarica di Camastra, chieste due condanne e due assoluzioni

Traffico illecito di rifiuti nella discarica di Camastra, chieste due condanne e due assoluzioni

I Pubblici ministeri della Dda di Palermo Geri Ferrara e Francesco Gualtieri hanno chiesto due condanne e 5 assoluzioni, per gli imputati che hanno chiesto il rito abbreviato, per gli altri è stata ribadita la richiesta di rinvio a giudizio, nell’ambito dell’inchiesta su un traffico illecito di rifiuti nella discarica di Camastra.
Al processo davanti al Gup di Palermo, 34 imputati, accusati di avere smaltito illecitamente, nella discarica di Camastra, rifiuti speciali di ogni tipologia, anche pericolosi per la salute pubblica.

Chiesti 3 anni e 4 mesi di reclusione per Carmelo Parrino, e 2 anni di reclusione per Francesco Ippedico. L’assoluzione è stata avanzata per Giuseppe Panseri, Pietro Balistreri, Salvatore Mazzotta, Marco Venturi, e Vincenzo Venturi.
Ammessi come parti civile il Comune di Camastra, il Libero consorzio dei Comune e il ministero dell’Ambiente.
Tra gli imputati anche Gerlando Piparo, funzionario della Provincia accusato di corruzione. Per un vizio procedurale, il suo legale difensore, l’avvocato Leonardo Marino, ha ottenuto l’estromissione.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su