Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, perseguita ex compagna: giovane rinviato a giudizio

Agrigento, perseguita ex compagna: giovane rinviato a giudizio

Ha continuato a perseguitare l’ex compagna anche dopo che si sono lasciati. Giuseppe Camilleri, ventunenne, di Agrigento, attualmente detenuto nella Casa circondariale di Sciacca, per altre vicende giudiziarie, è stato rinviato a giudizio dal Gup del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano. Accolta la richiesta avanzata dalla Procura della Repubblica a firma del pubblico ministero Chiara Bisso.
Camilleri, difeso dall’avvocato Serena Gramaglia, è accusato di atti persecutori e minacce gravi, nei confronti della ragazza.

L’inizio del processo è fissato per il 17 febbraio dell’anno prossimo, dinnanzi al giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Antonio Genna.

La giovane presunta vittima, una ventitreenne agrigentina si è costituita parte civile. La vicenda risale ai mesi di gennaio e febbraio scorsi. La giovane donna sarebbe stata molestata e minacciata anche di morte, ripetutamente, sia personalmente, sia attraverso chiamate e messaggi al telefono cellulare, provocando nella presunta vittima un perdurante e grave stato di ansia e paura, e da ingenerare nella stessa un fondato timore per la sua incolumità e quella dei suoi congiunti.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su