Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Blitz antidroga nell’Agrigentino, un arresto e una denuncia

Blitz antidroga nell’Agrigentino, un arresto e una denuncia

La squadra Narcotici della Mobile ha effettuato diverse perquisizioni, nell’ambito del contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, a Porto Empedocle, Castrofilippo e Favara. Il bilancio è di un arresto e una denuncia. Sequestrata droga. In particolare, il personale della Mobile di Agrigento, diretta da Giovanni Minardi e del Commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle, diretto da Chiara Sciarabba, ha prima individuato un magazzino, all’interno del quale, sono stati rinvenuti 4 panetti di hashish, del peso complessivo di quasi 400 grammi. Un 52enne del posto G.G., è stato denunciato in stato di libertà, alla Procura della Repubblica.

Una seconda perquisizione in un’altra abitazione, ha permesso il sequestro di circa 2.500 euro ritenuti di dubbia provenienza.
Una terza perquisizione, effettuata in una casa rurale, nelle campagne tra Favara e Castrofilippo, ha permesso il rinvenimento e sequestro di 15 panetti di hashish, del peso complessivo di 1 chilo e mezzo. Per questo episodio è stata tratta in arresto una donna G.G., 24 anni.
Tutti le attività di perquisizione e sequestro sono state convalidate dalla Procura della Repubblica di Agrigento, diretta da Luigi Patronaggio. L’arresto della donna è stato convalidato. Dopo l’interrogatorio dinnanzi al Gip è stata rimessa in libertà.

Quest’ultima attività segue le recenti investigazioni che nell’ultimo periodo hanno permesso di sequestrare 4.375 piante di marijuana del peso complessivo di 3.662 chilogrammi, ed altri due chilogrammi di hashish, e rileva l’altissima attenzione posta in essere dalla Squadra Mobile che, in perfetta sintonia con i Commissariati della provincia agrigentina, articolazioni locali della polizia di Stato, continua nell’incessante opera di individuazione delle attività illecite in provincia.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su