Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Rifiuti: Ravanusa, Naro e Porto Empedocle verso la discarica di Enna

Rifiuti: Ravanusa, Naro e Porto Empedocle verso la discarica di Enna

“Oggi in IV Commissione con il Direttore Cocina abbiamo affrontato il problema di quei Comuni dell’Agrigentino, tra cui Naro, Ravanusa e Porto Empedocle, costretti a conferire a 250 km di distanza e ad un costo elevatissimo, piuttosto che, come fino a ieri a Gela, a 80 euro a Tonnellata ed a 25 Km di distanza.
Il governo Musuemci sta smantellando un sistema lercio autorizzando e finanziando per la prima volta, dopo anni impianti pubblici, e per questo chiediamo pazienza ai siciliani.
Ad ogni modo, nonostante i disagi dovuti alla situazione emergenziale legati, nello specifico, alla discarica di Gela in esaurimento, voglio annunciare una buona notizia per i miei concittadini: al termine dell’audizione, con il direttore Cocina, abbiamo concordato che in un paio di giorni, la situazione tornerà alla normalità grazie all’imminente sblocco degli impianti di TMB per le discariche di Enna dove Naro, Ravanusa e Porto Empedocle potranno andare a scaricare. Nel frattempo sono in via di autorizzazione nuovi impianti di TMB per la città di Gela e nella Provincia di Agrigento. Questi nuovi impianti consentiranno una maggiore capacità di abbancamento e quindi una migliore redistribuzione del conferimento dei rifiuti per diversi Comuni dell’Agrigentino.
Dopo una lunga, articolata e partecipata riunione, abbiamo risolto l’emergenza per i Comuni dell’Agrigentino! ”

On. Giusi Savarino
Presidente IV Commissione legislativa Ars

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su