Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Canicattì, accusato di estorsione. Chiesto processo per responsabile supermercato

Canicattì, accusato di estorsione. Chiesto processo per responsabile supermercato

Il pubblico ministero Chiara Bisso ha chiesto il rinvio a giudizio, nei confronti di Calogero Muratore, legale rappresentante della società “Dolciaria Srl”, responsabile di un supermercato a Canicattì. E’ accusato di estorsione aggravata. Muratore (difeso dall’avvocato Antonino Reina) – secondo l’accusa – avrebbe costretto i dipendenti, alcuni dei quali poi licenziati, a restituire in contanti parte dello stipendio, e del trattamento di fine rapporto.

L’udienza preliminare, dinnanzi al giudice del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, è fissata per il 20 giugno prossimo. Muratore è stato denunciato da un dipendente, che si è costituito parte civile con l’assistenza dell’avvocato Diego Giarratana. Ma altri sei dipendenti sarebbero stati costretti ad accettare condizioni lavorative diverse rispetto a quelle previste dal contratto.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su