Tu sei qui
Home > Rubriche > Oltre la provincia > Falsi crediti di imposta, tra gli arrestati due agrigentini. Sono 117 indagati

Falsi crediti di imposta, tra gli arrestati due agrigentini. Sono 117 indagati

Ci sono anche due agrigentini tra i sei soggetti arrestati dalla Guardia di finanza di Caltanissetta e Gela, nell’ambito di un’operazione su falsi crediti di imposta. Si tratta di un revisore dei conti di Agrigento, Salvatore Sambito, 38 anni, e Rosario Barragato, 47 anni, di Palma di Montechiaro, che si spacciava per procacciatore d’affari.

I sei arrestati sono accusati di avere costituito un’associazione a delinquere, finalizzata all’indebita compensazione di crediti di imposta.

Nell’ambito dell’inchiesta, sono 117 gli indagati, in tutt’Italia. Sono persone fisiche e società, prevalentemente nel nord d’Italia, che, secondo l’accusa, hanno beneficiato del ‘sistema’. Eseguito anche un sequestro preventivo beni, nei confronti degli indagati, per 22 milioni di euro.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su