Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Sequestrato il poligono di tiro al volo di Agrigento. Denunciato il gestore

Sequestrato il poligono di tiro al volo di Agrigento. Denunciato il gestore

Blitz all’interno del poligono di tiro al volo e dinamico, che si trova ad Agrigento, in contrada “Pietrarossa”. Apposti i sigilli all’intera struttura. Tutto quanto durante l’ispezione “a sorpresa” effettuata dai militari dell’Arma. Subito è emerso che il poligono, gestito da un’Associazione sportiva, non era in possesso delle necessarie autorizzazioni di Pubblica sicurezza, della certificazione in materia antincendio e del piano di sicurezza del poligono.

Inoltre, nel corso delle verifiche svolte all’interno della struttura, i Carabinieri hanno trovato oltre 1.100 cartucce per pistola e fucile, di vari calibri, risultate illegalmente detenute. In particolare, si tratta di munizioni realizzate e confezionate artigianalmente. Dunque, i militari dell’Arma si sono trovati di fronte ad una sorta di deposito abusivo di cartucce “fai da te”.

Non avendo rispettato quanto previsto dal Codice penale e dal Testo Unico delle Leggi di Pubblica sicurezza, il gestore del poligono, un 59 enne agrigentino, è stato denunciato all’Autorità giudiziaria, mentre per il poligono sono scattati i sigilli ed il sequestro dell’intera struttura.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su