Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Lampedusa, naufragio gommone: un morto. Fermati due scafisti

Lampedusa, naufragio gommone: un morto. Fermati due scafisti

Un migrante è morto annegato nel naufragio di un gommone nel Canale di Sicilia. Lo hanno rivelato alcuni dei 40 superstiti che, sono stati salvati da un peschereccio che, li ha portati a Lampedusa. L’episodio è avvenuto di notte, alcuni giorni fa, ma reso noto dal commissario capo Giovanni Franco, vice capo della Squadra Mobile, durante una conferenza stampa che, si è tenuta nell’atrio della Questura di Agrigento. I poliziotti hanno fermato due presunti scafisti.

Il gommone sarebbe salpato dalle coste della Libia l’8 novembre con a bordo 41 migranti. Dopo tre giorni il motore è andato in avaria e il natante è rimasto in balia del mare mosso. Alcune delle persone a bordo sono riuscite ad attirare l’attenzione di un peschereccio e alcuni migranti si sono lanciati in mare per raggiungerlo, aggrappandosi alle reti da pesca che l’equipaggio aveva lanciato in acqua.

Uno degli extracomunitari che si era tuffato non è riuscito a raggiungere la rete ed è annegato. L’equipaggio del peschereccio non si è accorto dell’accaduto, che è stato ricostruito dai compagni di viaggio della vittima dopo il loro sbarco a Lampedusa.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su