Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > La sedicenne ferita alla Crocca, condizioni stabili. Veglia di preghiera nella chiesa di San Gregorio

La sedicenne ferita alla Crocca, condizioni stabili. Veglia di preghiera nella chiesa di San Gregorio

Stabile, ma sempre gravissimo il quadro clinico di Sofia, la sedicenne di Agrigento, residente a Cannatello, urtata e spinta a terra da un’auto pirata, mentre si trovava in sella ad uno scooter, condotto da un amico. L’incidente la notte tra l’8 e il 9 agosto. La giovane e’ in stato di coma, e si trova ricoverata in un letto del reparto di Rianimazione, dell’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta.

La comunità di Cannatello, nel frattempo, ha organizzato un nuovo incontro di preghiera per la ragazzina, che si terrà a partire dalle ore 21, nella chiesa di San Gregorio. Sul social network di facebook si susseguono, oramai da giorni, i messaggi di invito alla preghiera, e in tanti non nascondono la disperazione, accompagnata dalla rabbia, per quanto accaduto alla ragazza.

Ancora ignoto l’automobilista, alla guida di una Fiat Punto, che dopo l’urto, avvenuto in contrada “Crocca”, si è dato alla fuga. I Carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Agrigento, e della Tenenza di Favara, che si stanno occupando delle indagini, con il coordinamento della Procura della Repubblica, stanno facendo tutto il possibile per dare un volto e un nome al pirata della strada.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su