Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Racalmuto, Vienna Cammarota lasciata sola. Infuria la polemica dopo un post sui social

Racalmuto, Vienna Cammarota lasciata sola. Infuria la polemica dopo un post sui social

“A Racalmuto se non fosse stato per l’accoglienza calorosa della famiglia di Giusy potevo dire che fosse un paese senza alcuna storia. Sono riuscita a vedere solo due chiese ed il circolo dei minatori. Ho incontrato gente diffidente. Amministrazione assente e senza alcun interesse al turismo e all’ambiente”. E’ stato questo post pubblicato sui social da  Vienna Cammarota, a far esplodere l’ennesima polemica nel paese tanto caro a Leonardo Sciascia. Ad intervenire  nel dibattito il consigliere comunale ed ex assessore Valentina Zucchetto che sempre sui social ha così commentato quanto accaduto l’altro giorno.  “Ritengo ci sia poco da commentare e perdonatemi anticipatamente per la vena polemica- scrive Zucchetto-. Turisti e viaggiatori che parlano male del nostro paese arrecano danno a tutti gli operatori economici, e in generale a tutte le famiglie racalmutesi. Negli ultimi anni si sono fatti sforzi enormi per rilanciare l’immagine di Racalmuto, nonostante le difficoltà economiche e finanziarie dell’Ente. Grazie al personale del comune, – continua Valentina Zucchetto- si riusciva a garantire un minimo di decoro urbano, anche se con i soliti ritardi derivanti dalla scarsità dei mezzi a disposizione. Grazie all’impegno degli operatori locali e degli ex amministratori non si è mai negata ospitalità a nessuno. C’è sempre stato qualcuno pronto ad accogliere turisti e personaggi che ci onoravano della loro presenza. Vienna Cammarota è una nota guida ambientale, che col suo viaggio, sulle orme di Goethe, sta facendo conoscere al mondo le bellezze dei luoghi visitati. Per Racalmuto solo parole pesanti, che gravano sulle spalle di tutti noi, rappresentati politici, operatori turistici, commercianti e semplici cittadini. Mi auguro,- conclude Valentina Zucchetto-  nell’interesse di tutti, che sia l’ultimo di episodi spiacevoli del genere.Questa Amministrazione, con due donne alla guida di due assessorati importanti come quello del Turismo, e dei Gemellaggi, non può permettersi di commettere errori del genere. Ogni turista che arriva a Racalmuto, spende, compra, consuma, attira altri viaggiatori.
Sono profondamente dispiaciuta”.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su