Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Lite in campagna, minaccia proprietario terriero con una pistola. Arrestato

Lite in campagna, minaccia proprietario terriero con una pistola. Arrestato

carabinieri racalmuto arresto ciullaI carabinieri della piccola stazione di Santa Elisabetta e di Racalmuto hanno arrestato il 56enne Ignazio Ciulla.

In contrada Portella, agro del Comune di Aragona, per presunti problemi di diritto di passaggio tra terreni confinanti, Ciulla ha minacciato con una pistola il proprietario terriero, anch’egli di Santa Elisabetta.

Tornato in paese, la vittima si è rivolto ai carabinieri che, insieme ai colleghi di Racalmuto, si sono messi alla ricerca dell’uomo rintracciandolo a bordo della propria macchina. A seguito di perquisizione personale e veicolare, Ciulla è stato trovato in possesso di una pistola semiautomatica marca Beretta con matricola parzialmente abrasa cal. 7,65, pronta a sparare, Ciulla Ignazioin quanto aveva il con colpo in canna mentre nel serbatoio c’erano altre 6 pallottole. E altri 41 proiettili sono stati ritrovati nella sua abitazione.

Ciulla è stato arrestato per i reati di “minaccia aggravata” “detenzione e porto abusivo di armi e munizioni” “porto illegale di arma clandestina in luogo pubblico” ed è stato tradotto presso il carcere Petrusa di Agrigento in attesa delle decisioni dell’autorità giudiziaria.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su