Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Sgominata banda nel ragusano. Diversi i colpi messi a segno anche in provincia di Agrigento

Sgominata banda nel ragusano. Diversi i colpi messi a segno anche in provincia di Agrigento

operazione flexGli agenti della Polizia di Stato hanno sgominato un’associazione a delinquere composta da cittadini rumeni dedita a furti e rapine in ogni provincia siciliana, in particolare nel ragusano. Le indagini hanno preso il via nel mese di novembre 2015, proprio nel ragusano e in particolare dopo un grosso furto in un’azienda del settore arredamento a Pozzallo. Le attività della Squadra Mobile di Ragusa si sono più volte intersecate con attività d’indagine espletate in altre province come Siracusa ed Agrigento, dove la banda ha messo a segno diversi colpi. E fondamentale è stato il coordinamento tra i magistrati titolari delle indagini delle diverse Procure.

Loading...

I dieci arrestati sono: Costel Balan, detto Bush, di 24 anni; Ilie Alexandru Corodeanu, detto Sandi, di 22 anni; Ionut Petrinel Hagiu, dett Petrin, di 30 anni; Bogdan Lacatus, detto Bobi, di 29 anni; Iulian Moise, detto Mitru, di 35 anni; Marin Marcel Nedelcu, di 28 anni; Alexandru Ionel Roman, di 29 anni; Florin Stoian, di 24 anni; e Cristian Zanoaga, detto Cristi, di 21 anni; Mihaela Plesea, di 27 anni, unica donna, moglie di uno dei componenti dell’associazione, che si era nascosta durante le perquisizioni. Altre quattordici persone sono state denunciate.

La banda era specializzata in furti di ogni tipo ma prediligeva gli impianti fotovoltaici e le concessionarie auto. In particolare venivano rubati Suv da utilizzare come arieti per sfondare vetri blindati di tabaccherie e negozi di elettronica.

La base operativa della banda era a Catania.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su