Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Caltanissetta > Arrestata per corruzione l’ex direttrice del carcere minorile di Caltanissetta

Arrestata per corruzione l’ex direttrice del carcere minorile di Caltanissetta

carcere caltanissettaCaltanissetta, I carabinieri di Caltanissetta, in collaborazione con i colleghi di Agrigento, Catanzaro e Milano, hanno arrestato cinque persone ritenute responsabili di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di delitti contro la pubblica amministrazione e corruzione. Ai domiciliari sono finiti l’attuale direttrice dell’ istituto penale per minorenni “Beccaria” di Milano, Alfonsa Miccichè, in servizio sino a qualche anno fa presso l’istituto penale minorile di Caltanissetta, la figlia Federica Fiorenza e il fidanzato Emiliano Maria Longo. Arrestati anche Giuseppe Fogaccio e Gaetana Rosaria Migali, presidente e dipendente della onlus “Araba Fenice” di Catanzaro. Le indagini, durate circa un anno, hanno permesso di accertare l’esistenza di un sistema illecito nell’affidamento a privati di attività formative e culturali da rivolgere ai minori detenuti in Istituti penali. Alfonsa Miccichè, secondo gli investigatori, avrebbe favorito associazioni a lei vicine per la realizzazione di progetti finanziati con fondi pubblici in cambio della disponibilità di queste ad assumere o conferire incarichi a propri familiari, in alcuni casi nonostante fossero sprovvisti dei titoli. L’inchiesta ha riguardato le attività svolte da associazioni ed enti esterni in favore dei minori che si trovavano presso l’Istituto di Caltanissetta, dal 2013 al 2015.. Perquisizioni sono state eseguite presso le sedi di tre associazioni nissene coinvolte nell’indagine: il Centro Studi Sociali e Culturali “Essere Liberi”, la Società cooperativa Sociale “Iopervoiperio” a r.l. onlus e l’Enaip.

Loading...

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su