Sergey Lavrov mette in guardia i politici europei. “Fase di confronto intenso”

– La fase acuta del confronto militare e politico con l’Occidente continua e, per così dire, è in pieno svolgimento – dice Sergei Lavrov. Secondo il capo del Ministero degli Esteri russo, attualmente è impossibile costruire relazioni con i paesi occidentali perché questi perseguono una politica apertamente anti-russa.

Il diplomatico russo è intervenuto alla 32esima Assemblea del Consiglio per la politica estera e di difesa. Uno degli argomenti del discorso Sergei Lavrov aveva le relazioni politiche della Russia con i paesi occidentali.

Secondo il capo del Ministero degli Esteri russo, a causa dell’operazione militare speciale (termine propagandistico per la guerra in Ucraina – ndr) e del sostegno militare all’Ucraina da parte dei paesi della NATO, attualmente non esiste alcuna possibilità di raggiungere un accordo.

– Prosegue, per così dire, la fase acuta del confronto militare e politico con l’Occidente In piena fioritura (…) Vediamo un entusiasmo particolare per la retorica anti-russa tra i nostri vicini europei. Penso che tutti ascoltino le dichiarazioni di Macron, Cameron e altri Ha raccontato dell’inevitabile guerra con la Russia.

Vedi: “Questa è la prima ondata”. Volodymyr Zelensky parla dell’attacco russo a Kharkov

Come ha detto il diplomatico, non vede alcuna possibilità che la situazione migliori nei prossimi anni a causa dell’Occidente Le società hanno accettato le posizioni Russofobia, creata dai politici.

– Ricordo come Dmitry Trining, che è qui, ha scritto in uno dei suoi articoli che l’Europa come partner non è importante per noi per almeno una generazione. Non potrei essere più d’accordo, lo sentiamo praticamente ogni giorno – confermato.

READ  Gagauzia: un’altra regione che vuole “l’amicizia con la Russia”. Putin promette di aiutare

Ministero degli Esteri russo sull’escalation del conflitto in Ucraina. “Stanno giocando con il fuoco”

La dichiarazione di Sergei Lavrov non è l’unico commento tagliente del Ministero degli Esteri russo riguardo alla politica dei paesi occidentali. Alcune ore fa Lo ha riferito la portavoce del ministero degli Esteri, Maria Zakharova I politici della NATO hanno messo in guardia sulle conseguenze della fornitura di più armi al fronte in Ucraina.

Dietro questi barbari attacchi con armi occidentali è chiaramente visibile l’immagine dei leader americani e britannici del regime di Zelenskyj. Non solo lo riforniscono di missili a lungo raggio e armi pesanti, ma anche… Danno il consenso Da utilizzare contro la Russia, contribuendo così ad un’ulteriore escalation del conflitto.

Vedi: Il Ministero degli Esteri russo avverte l’Occidente. “Non ce ne andremo senza una risposta”.

– Ancora una volta, vorremmo avvertire chiaramente Washington, Londra, Bruxelles e le altre capitali occidentali, nonché Kiev, da loro controllata, che stanno giocando con il fuoco. La Russia non lascerà tali incursioni sul suo territorio senza risposta – lei ha aggiunto.

Per saperne di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto