Robert L. è morto. Ha fatto notizia sui media di tutta Italia e d'Europa

Robert L. è scappato. Dal carcere di Bugyoreali nel 2019. Questo è successo per la prima volta in 100 anni. Un polacco di 32 anni è in attesa di custodia cautelare dal dicembre 2018 per essere condannato per l'omicidio di un operaio edile ucraino. Un uomo ha ucciso un 36enne durante un alterco nei pressi di piazza Cavour a Roma.

Dopo diversi mesi di prigione, il polacco ha cercato di scappare. Ha realizzato una corda improvvisata con un foglio di carta e l'ha usata per arrampicarsi sulla recinzione e poi saltare dall'altra parte del muro.

La fuga è riuscita perché il prigioniero ha approfittato del momento Quando gli agenti carcerari conducevano i prigionieri alla messa in una piccola cappella situata all'interno dell'edificio della prigione. Tuttavia, il 33enne è rimasto libero solo per 36 ore.

Il resto dell'articolo è sotto il video

È morto un polacco che scappava da un carcere siciliano per la prima volta dopo 100 anni

Ora i media italiani hanno riferito che Robert L. È morto. Gli agenti lo hanno trovato morto nella sua cella. I primi risultati delle indagini indicano che si è suicidato.

Napoli Poggioreale ha una triste reputazione Essendo la prigione più sovraffollata d'Europa, qui scontano la pena i prigionieri per i reati più gravi, tra cui: Membri della mafia.

Lo riferiscono i media italiani. Il suicidio polacco è il ventitreesimo atto di questo genere commesso in meno di due mesi e mezzo nelle carceri italiane.

Sono intervenuti al riguardo: Il Segretario generale Associazione della Polizia Penitenziaria Aldo Di Giacomo, il quale ha affermato che misure concrete sono già state adottate per cambiare questa tragica situazione.

READ  Attacco di squalo: il nuotatore muore dopo essere stato morso a Little Bay Beach a Sydney, in Australia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto