Polonia-Estonia. Valutazioni dei polacchi dopo le semifinali delle qualificazioni – Qualificazioni Euro 2024

L'incontro svoltosi allo Stadio Nazionale PGE di Varsavia è stato di grande importanza per entrambe le squadre nell'ambito del Campionato Europeo di quest'anno.

I polacchi, rimasti in corsa per la promozione, hanno vinto 5:1 e giocheranno la finale contro il Galles a Cardiff (26 marzo). Scopri la nostra valutazione dei giocatori dei Bianchi e dei Rossi in campo.

Polonia-Estonia. Valutazioni bianche e rosse

Giovedì il portiere della Juventus era praticamente senza lavoro. Ha avuto palla solo poche volte quando è ripartito dal quinto metro. Non ha mantenuto la concentrazione, perché gli estoni hanno tirato in porta solo un tiro, che l'esperto portiere ha mancato molto facilmente.

Il giocatore dell'Arsenal era uno dei tre difensori centrali. Amava giocare a calcio in attacco. Ha guidato le azioni offensive sul lato sinistro, formando una coppia di successo con Zalewski.

Non c'era molto di buono da fare sulla fascia destra, da qui la prestazione più contenuta di Bednarek. Il giocatore del Southampton si è messo in luce al 15' superando Zalewski con un passaggio lungo dopo un errore, che ha portato l'arbitro a fermare uno dei giocatori estoni. Non è riuscito a segnare alcun gol per la squadra ospite, a causa della sua grande distanza dal suo avversario.

Il difensore del Verona è stato l'unico palo del campo a trascorrere più tempo nella propria metà campo. Distribuiva abilmente le palle, anche se raramente decideva di fare mosse rischiose.

Il giocatore del Ludogorets non ha avuto un compito difficile allo Stadio Nazionale del PGE. Ha controllato il ritmo della partita e al 22' ha fornito un assist dalla profondità per il gol di Frankowski. A poco più di un quarto d'ora dalla fine della partita, ha anche segnato uno splendido gol dalla lunga distanza, il suo marchio di fabbrica in Bulgaria. Grande incontro!

Jakub Piotrowski ha giocato una grande partita contro l'Estonia

Foto: Getty Images

Difficile dire qualcosa di più sulla prestazione del giocatore dell'Atlanta United rispetto a quanto accaduto. Non perdeva palla facilmente e giocava meno dei difensori.

Przemyslaw Frankowski – 4

Il centrocampista Lens è stato invisibile per lunghi periodi perché la partita si giocava principalmente sul lato sinistro del campo, piuttosto che su quello destro. Nel momento più cruciale, al 22', ha mostrato la sua intelligenza, superando in astuzia il difensore nell'uno contro uno e trasformando con sicurezza il passaggio di Piotrowski in gol. È uscito con un lieve infortunio nel primo tempo.

immagine

Polonia ed Estonia si sono affrontate nelle semifinali delle qualificazioni a Euro 2024

Foto: Getty Images

Una partita nella media per un centrocampista che negli ultimi tempi non ha giocato con regolarità nel Napoli. Il 29enne è stato raramente “in partita”, date le sue capacità. Al 49' si trova al posto giusto al momento giusto e segna in rete con un colpo di testa da distanza ravvicinata.

Il giocatore del Barcellona ha fatto meglio del suo compagno d'attacco, ma dal capitano dei biancorossi solitamente ci si aspetta di più. Il 35enne ha trovato più volte i suoi compagni di squadra con bellissimi passaggi ed è riuscito a fornire un assist per il gol di Piotrowski.

Entrò in campo al 46', passarono meno di dieci minuti e si infortunò alla gamba e dovette essere sostituito da Bučac.

E' entrato al 56', ci ha provato e riprovato, ma sul registro arbitrale ha ricevuto solo un cartellino giallo.

Sebastian Szymanski – 3.5

Entrato al 73', la cosa positiva è il gol su passaggio bellissimo di Zalewski, bravissimo quel giorno.

E' entrato al 73' e non si è fatto notare in nessun modo.

Entrò in campo al 73' e sarà ricordato soprattutto per il suo comportamento nella porta degli ospiti. La sua scivolata è costata la porta inviolata alla difesa polacca.

Polonia – Estonia 5:1 (1:0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto