Perù. Il cranio dell’antenato delle balene moderne è stato trovato dai paleontologi

I paleontologi hanno scoperto il cranio fossile di un predatore marino, l’antenato delle balene moderne. Questa specie è stata trovata decine di milioni di anni fa. Gli scienziati assicurano che il ritrovamento è in ottime condizioni. È appena stato presentato.

Il teschio, che ha circa 36 milioni di anni, è stato trovato l’anno scorso nelle rocce nella parte meridionale del deserto peruviano di Okucaji, a circa 350 chilometri a sud di Lima. Il paleontologo Rodolfo Salas dell’Università di San Marco a Lima ha riferito giovedì che il cranio è intatto e può essere ammirato al Museo di Storia Naturale di Lima.

“Nessun esemplare simile è stato trovato in nessuna parte del mondo”, ha detto Mario Urbina, della stessa università dove lavora Salas.

“I più grandi predatori dell’epoca”

I ricercatori ritengono che il teschio appartenga a Basilosaurus (Basilosauro), che viveva nell’oceano coprendo quello che oggi è il Perù. I basilosauri sono un genere di balene estinte che visse nell’epoca dell’Eocene, cioè da 56 a 39,9 milioni di anni fa. Erano gli antenati delle moderne balene, delfini e focene. La sua lunghezza era fino a 21 metri e la lunghezza del cranio stesso era di 1,5 metri. Come ha sottolineato Salas, “Questi animali erano i più grandi predatori del tempo”.

Secondo gli scienziati, i primi cetacei si sono evoluti da mammiferi che vivevano sulla Terra circa 55 milioni di anni fa, o 10 milioni di anni dopo che un asteroide si è scontrato con l’odierna penisola messicana dello Yucatan, sterminando i dinosauri e sterminando molte altre specie.

Il teschio è in mostra al Museo di Storia Naturale di LondraPAP/EPA/Paolo Aguilar

Il teschio è in mostra al Museo di Storia Naturale di LondraPAP/EPA/Paolo Aguilar

Il teschio è in mostra al Museo di Storia Naturale di LondraPAP/EPA/Paolo Aguilar

Reuters, letemps.ch, tvnmeteo.pl

READ  Geni che aumentano il rischio di infarto. nuova scoperta

Fonte immagine principale: PAP/EPA/Paolo Aguilar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.