- Advertisement -spot_img
HomeEconomyPerché gli Stati Uniti stanno usando i semiconduttori per frenare l'invasione russa...

Perché gli Stati Uniti stanno usando i semiconduttori per frenare l’invasione russa dell’Ucraina

- Advertisement -spot_img

Un soldato dell'esercito ucraino sta davanti ai carri armati della 92a Brigata Meccanizzata Separata delle Forze Armate ucraine, parcheggiati alla loro base vicino al villaggio di Klugino Bashkirevka, nella regione di Kharkiv

Un soldato dell’esercito ucraino sta davanti ai carri armati della 92a Brigata Meccanizzata Separata delle Forze Armate ucraine, parcheggiati alla loro base vicino al villaggio di Klugino Bashkirevka, nella regione di Kharkiv
Foto: Sergey Bobok (Getty Images)

Chip semiconduttori, il componente apparentemente insignificante responsabile deragliato Le catene di approvvigionamento globali negli ultimi due anni potrebbero svolgere un ruolo fondamentale negli sforzi della comunità internazionale per frenare l’invasione russa dell’Ucraina. Se queste tattiche funzioneranno effettivamente come previsto è ancora tutt’altro che certo.

I semiconduttori sono diventati l’equivalente dei dadi e dei bulloni del 21° secolo, supportando tutto smartphone a Ford F-150. Sebbene la Russia e l’Ucraina non siano molto conosciute per la produzione di semiconduttori, sono importanti fonti di neon e gas palladio utilizzati nella produzione di quegli ambiti wafer. come CNBC AppuntiQuasi tutta la fornitura di neon degli Stati Uniti proviene da questi due paesi, una forte dipendenza che ha preoccupato alcuni esperti per gli incombenti shock dell’offerta che minacciano di far deragliare le catene di approvvigionamento globali proprio come la carenza. Di ritorno essere sotto controllo.

Per un po’ di contesto: Neon ha visto uno sbalorditivo aumento dei prezzi del 600% durante l’ultimo conflitto Russia-Ucraina, nel 2014. A peggiorare le cose, Russia, Reuters Appuntigli Stati Uniti forniscono circa il 35% di palladio, un metallo che è parte integrante dei sensori e di altre applicazioni da cui dipende l’industria tecnologica.

“Questo avrà un impatto”, Lita Shon-Roy, presidente e CEO di Techcet Raccontare CNBC. “Continuerà a limitare la fonte del chip”.

Esperti e membri dell’industria dei chip hanno detto a Reuters che gli shock dell’offerta causati dall’invasione russa potrebbero richiedere tempo per essere mostrati, in parte perché molti produttori di chip hanno passato gli ultimi due anni a diversificare le loro catene di approvvigionamento per far fronte l’ultimo perdita. Ma mentre i produttori di chip e i fornitori hanno espresso ottimismo sulla loro capacità di resistere all’interruzione all’inizio di questa settimana, pochi hanno davvero previsto la forza e la portata dell’invasione russa.

Le preoccupazioni per i chip potrebbero essere iniziate poiché gli Stati Uniti e altri sembrano disposti a utilizzare i componenti come mezzo di pressione economica sul governo russo.

Nel tardo pomeriggio di giovedì, l’amministrazione Biden ha risposto all’attacco all’Ucraina annunciando Nuove sanzioni sono state emesse contro il governo russo. Tali misure includevano nuovi controlli sulle esportazioni da parte del Dipartimento del Commercio che, secondo quanto riferito, ponevano restrizioni su semiconduttori, computer, telecomunicazioni, apparecchiature per la sicurezza delle informazioni, laser e sensori che ne impedivano l’uso da parte della Russia.

In una conferenza stampa, il presidente Joe Biden ha affermato che le nuove misure “imporranno un pesante costo all’economia russa, sia nell’immediato che nel tempo”.

Sebbene i dettagli esatti di tali sanzioni rimangano poco chiari, l’amministrazione Biden sta studiando da tempo alcune variazioni sulle restrizioni sui semiconduttori. All’inizio di questo mese, gestione minacciato Tagliare la Russia dalle sue forniture di semiconduttori se il boicottaggio invade l’Ucraina. Questo è importante perché mentre gli Stati Uniti possono fare affidamento sulla Russia per l’accesso ai materiali, la Russia dipende fortemente dagli Stati Uniti per i progetti di chip e chip effettivi.

L’amministrazione ha avvertito che potrebbe limitare non solo l’accesso della Russia ai chip di fabbricazione statunitense, ma anche ai chip di altri paesi stranieri, una restrizione che potrebbe avere un effetto devastante sull’economia russa.

Se la Russia vuole sviluppare questo [technology] Devi importare tecnologie e prodotti che solo noi, i nostri alleati e i nostri partner produciamo”, ha affermato un funzionario della Casa Bianca Raccontare Axios “Ciò porterebbe nel tempo all’atrofia della capacità produttiva della Russia”.

Questo piano non è infallibile però. Le restrizioni sui semiconduttori non fermeranno la Russia Elicotteri e carri armati di invadere l’Ucraina a breve termine, e alcuni esperti temono che una tale mossa possa effettivamente ritorcersi contro gli Stati Uniti e altri in futuro. a Colloquio Con Politico, Paul Triulo, responsabile della politica tecnologica presso la società di consulenza Albright Stonebridge Group, ha affermato che la politica statunitense di negare l’accesso ai chip a un intero paese è “senza precedenti” e potrebbe spingere altri produttori di chip stranieri a riconsiderare l’integrazione delle tecnologie statunitensi nei loro prodotti. .

“Come minimo, si aggiunge alle preoccupazioni del settore per le conseguenze non intenzionali del governo degli Stati Uniti che arma il dominio della tecnologia statunitense nel settore dei semiconduttori”, ha affermato Triollo. Triollo ha affermato che una tale mossa potrebbe anche portare ad attacchi informatici di ritorsione da parte di Russia, Stati Uniti e altri paesi.

Né è chiaro se lo sforzo guidato dagli Stati Uniti per isolare la Russia dai semiconduttori avrà successo così elegantemente come crede l’amministrazione Biden.

come hanno fatto altri sottolineato, la produzione di semiconduttori rappresenta una delle maggiori complessità nella moderna economia interconnessa con elementi di un unico prodotto che spesso si spostano attraverso molte province e persino continenti prima di raggiungere la destinazione nella sua forma finale. Anche se l’amministrazione riuscirà a risolvere queste complessità, è probabile che la Russia si rivolga invece a una Cina più amichevole, che da alcuni Stime Rappresenta già circa il 70% delle importazioni russe di computer e smartphone.

Niente di tutto ciò significa che non c’è nulla che si possa fare, ma suggerisce mal di testa che esplodono nel cervello quando si tenta di imporre sanzioni economiche utilizzando parti della tecnologia che, per progettazione, dipendono dal commercio internazionale.

READ  Jak pobrać oprogramowanie Canal + ADB decoder 4K Ultrabox + lista kanaów
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Stay Connected
16,985FansLike
2,458FollowersFollow
61,453SubscribersSubscribe
Must Read
- Advertisement -spot_img
Related News
- Advertisement -spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

READ  Le azioni Tesla stanno crollando. Twitter potrebbe aver catturato questa volta.