Papa Vranicek ha incontrato l’ambasciatore russo Ivan Soltanovsky

Papa Francesco ha incontrato sabato l’ambasciatore russo presso la Santa Sede, Ivan Soltanovsky, ha riferito la Sala stampa vaticana.

I dettagli dell’incontro non sono noti. Il servizio stampa pontificio si è limitato a riferire di quanto accaduto.

Francesco ha parlato con l’ambasciatore russo una settimana dopo aver incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj al vertice del G7 in Puglia.

L’inviato papale al vertice svizzero

L’incontro tra il Papa e Soltanovsky è avvenuto pochi giorni dopo la conferenza internazionale sull’Ucraina, organizzata in Svizzera. L’Ucraina, “pur compiendo enormi sforzi per difendersi dall’aggressione, ha anche lavorato instancabilmente sul fronte diplomatico per raggiungere una soluzione giusta e giusta”, ha detto nel suo discorso il ministro degli Esteri, cardinale Pietro Parolin, che rappresenta la Santa Sede in qualità di osservatore. al foro. “Pace per sempre.”

Il cardinale Parolin ha ribadito la posizione della Santa Sede secondo cui “di fronte alla guerra e alle sue tragiche conseguenze, è importante non arrendersi mai, ma continuare a cercare modi per porre fine al conflitto con buona volontà, fiducia e creatività”.

Dopo essere tornato dalla Svizzera per riferire sulla conferenza, il ministro degli Esteri ha annunciato che “i partecipanti hanno indicato che l’assenza della Russia (durante questo evento) rappresentava un grosso ostacolo”. “La pace si costruisce insieme”, ha dichiarato il cardinale Parolin.

Francesco ha più volte dichiarato che andrebbe in Ucraina se potesse andare anche in Russia.

Fonte immagine principale: PAP/EPA/Riccardo Antimiani

READ  Guerra in Ucraina. Mosca si prepara a uno sciopero dell’ultima possibilità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto