NVIDIA vuole entrare nel mercato dei processori ARM per Windows il prossimo anno. A bordo, tra gli altri: sistemazione Blackwell

NVIDIA sta attualmente sviluppando principalmente le prossime generazioni di acceleratori per il mercato dell’intelligenza artificiale e schede grafiche GeForce per il mercato consumer. Il produttore vede e sfrutta appieno l’attuale interesse per il settore dell’intelligenza artificiale, che si riflette, ad esempio, nei risultati finanziari dell’azienda. Nel frattempo l’azienda è ancora alla ricerca di luoghi in cui poter offrire i propri sistemi. Tutto indica che il prossimo anno NVIDIA preparerà un sistema competitivo per modelli come Snapdragon

Secondo informazioni non ufficiali, il SoC su cui NVIDIA sta attualmente lavorando e che sarà introdotto sul mercato dei PC nel 2025 includerà core ARM Cortex X5 BlackHawk, un chip grafico integrato Blackwell e RAM LPDDR6.

NVIDIA vuole entrare nel mercato dei processori ARM per Windows il prossimo anno.  A bordo, tra gli altri: sistemazione Blackwell [1]

NVIDIA annuncia i risultati finanziari per il primo trimestre dell’anno fiscale 2025 – Il data center e l’intelligenza artificiale sono ancora una miniera d’oro per l’azienda

Abbiamo appreso qualche giorno fa che NVIDIA sta pianificando un debutto legato al SoC per il mercato dei PC durante una conversazione tra i giornalisti Jensen Huang e Dell pubblicata su Bloomberg. Poi è stato rilasciato un vago comunicato di attendere il 2025 per conoscere i dettagli del nuovo progetto. Secondo gli ultimi report, ma non ufficiali, il progetto sarà un SoC che andrà a competere con i sistemi Windows esistenti, anch’essi alimentati dall’intelligenza artificiale. Si tratta principalmente dei processori Qualcomm Snapdragon X, i cui core utilizzano l’architettura ARM. Sarà simile nel caso di NVIDIA, anche se in questo caso verranno utilizzati core Cortex X5 con il nome in codice BlackHawk.

NVIDIA sta cambiando il ciclo di rilascio delle sue schede grafiche. C’è un flusso di nuovi modelli che escono ogni anno

Questo sistema avrà anche un sistema grafico integrato basato sull’architettura Blackwell (il successore di Ada Lovelace), nonché RAM LPDDR6. Tutto dipenderà dal processo tecnologico N3P di TSMC (sebbene altre fonti Punto a turnoChe NVIDIA utilizzerà le fabbriche Intel specificatamente per questa azienda). Considerando che NVIDIA ha già esperienza nello sviluppo di processori che utilizzano l’architettura ARM (Grace per il mercato HPC / AI), una soluzione del genere per il mercato PC non sarebbe una sorpresa particolare. Inoltre, nell’ambito dell’implementazione dell’architettura Blackwell, sarà possibile utilizzare soluzioni predisposte da NVIDIA per accelerare i calcoli legati all’intelligenza artificiale. La fonte rileva inoltre che Microsoft garantirà che qualsiasi software AI su Windows 11 sarà adeguatamente ottimizzato per l’hardware NVIDIA. Sembra che le specifiche non solo siano interessanti, ma soprattutto molto competitive. Forse tra qualche mese impareremo maggiori dettagli sul progetto SoC previsto per Windows su ARM.

READ  Lo straordinario costruttore di città con il 97% di recensioni positive su Steam è a un passo dal rilasciare la versione 1.0. Puoi acquistare Songs of Syx per la prima volta a un prezzo leggermente più economico

Fonte: X @XpeaGPU, X @Kepler_L2, VideoCardz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto