NBA All-Star Game 2022: Stephen Curry vince l’MVP dopo aver battuto il record per il maggior numero di 3 punti in una singola partita

Golden State Warriors guardia Stefano Curry Sta attraversando la peggiore stagione di tiro da tre punti della sua carriera, ma durante l’NBA All-Star Game di domenica a Cleveland, ha ricordato a tutti perché è il più grande tiratore di tutti i tempi. Adattandosi alla squadra di LeBron, Curry era in uno stato di stallo, segnando 50 punti e sconfiggendo 16 delle 27 da tre punti in ogni modo immaginabile, stabilendo un nuovo record All-Star nel processo.

La sua esibizione emozionante La squadra di LeBron vince 163-160 Over Team Durant gli è valso il premio Kobe Bryant NBA All-Star Player of the Year 2022, la prima volta che ha ricevuto questo onore in otto partite All-Star nella sua carriera.

“Questo trofeo ha un significato molto speciale ed è un omaggio a Kobe e Gigi, tutti coloro che hanno perso due anni fa”, ha detto Curry dopo la partita. “Sono molto umile, molto benedetto e lo apprezzo davvero”.

Con il suo decimo indice di gioco 3 durante il terzo quarto, Curry ha rotto Paolo Giorgio Segna più di 3 tiri in un All-Star Game. Il record è stata forse la sua notte più difficile, un corridore con una gamba sola della chiave più alta. Curry ha appena iniziato, però, realizzando altre cinque da tre punti nei quarti per dargli 15 3 e 45 punti su tre frame.

Ha segnato un’ulteriore tripla nel quarto quarto per dargli 16 nella notte, due in più del record di stagione regolare stabilito dal compagno di squadra dei Warriors Clay Thompson, che ha segnato 14 3 contro i Chicago Bulls nel 2018.

READ  James Harden afferma che non vaccinare Kyrie Irving ha avuto un ruolo "pochissimo" nel volere uno scambio per i 76ers

Il punteggio finale di Curry di 50 punti era a soli due punti Antonio DavisAll-Star Game Record di 52, stabilito nel 2017. Con la sua performance, anche Carey, nato ad Akron, Ohio, Ha raccolto oltre $ 100.000 Distretto scolastico della metropolitana di Cleveland.

Dopo la partita, il rivale di lunga data di Curry, LeBron James, ha detto solo cose positive sulla prestazione di Stephen per i fan a Cleveland domenica sera.

“Steve, voglio dire, andiamo amico. Quel ragazzo è di un altro pianeta”, ha detto James. “Ha letteralmente un cecchino robot attaccato al braccio, e quando lo lascia, non solo se stesso ma tutti sul pavimento, sugli spalti, in TV, sui loro telefoni, qualunque cosa tu stia guardando, pensi che accadrà ogni volta. E nove volte su 10, a volte 10. Ogni volta su 10, ci entri davvero. Quindi, essere lì e guardare quel ragazzo di Akron sparare in quel modo, è stato incredibile. È stato fantastico”.

Curry è stato in una crisi insolita negli ultimi due mesi e vedremo se il suo spettacolo di tiro all’All-Star Game di domenica lo riporterà in carreggiata mentre i Warriors mirano a un’altra apparizione nelle finali NBA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.