Media ucraini: ucciso il generale russo, comandante della divisione d’élite

Sul sito di Telegraf è stata pubblicata la foto di un morto in uniforme verde e casco in testa. È stato spiegato che nel 2015 ha guidato le forze russe nell’invasione del Donbass nell’Ucraina orientale.

L’informazione è stata confermata dal portale NEXTA, che ha postato su Twitter una foto ufficiale del generale Mityaggio. “Il maggiore generale russo è stato ucciso. Il generale Oleg Mitaev era il comandante della 150a divisione con fucili automatici”, ha scritto.

Martedì, il Centro per la lotta alla disinformazione del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale dell’Ucraina ha annunciato che otto soldati russi del più alto comando militare della Federazione Russa sono stati uccisi in Ucraina dall’inizio della guerra.

Secondo il centro, in Ucraina furono uccisi: il maggiore generale Magomed Tochaev, il maggiore generale Vitaly Gerasimov, il maggiore generale Andrei Kolesnikov, il maggiore generale Andrei Sochovitsky, il colonnello Andrei Zakharov, il colonnello Serhiy Porochnya, il colonnello Igor Nikolayevnikov, il colonnello Igor Nikolayevnikov. Igor Nikolaevnikov, il tenente colonnello Igor Nikolaevnikov.



READ  Intelligence ucraina: i russi vogliono mandare il palazzo in guerra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.