Le epidemie hanno cambiato l’atmosfera terrestre? Tesi insolite degli scienziati

I ricercatori ci sono riusciti Analisi delle carote di ghiaccio Coprendo gli ultimi 2000 anni. I campioni sono stati recuperati dalla suddivisione Law Dome e West Antarctic Ice Sheet (WAIS). Gli specialisti sottolineano che i singoli eventi contenuti nel ghiaccio (di questi due luoghi) si completano a vicenda. Ma ci sono alcune discrepanze tra loro, tra cui: nei livelli di anidride carbonica nell’atmosfera.

In uno dei nuclei (della cupola della legge) c'è una nota Riduzione rapidissima delle emissioni di CO2 in soli 90 anni Il suo livello più basso fu documentato nel 1610 d.C. e i ricercatori indicano che questo fu il risultato del primo contatto tra il Vecchio e il Nuovo Mondo.

Gli europei lo portarono nelle Americhe Malattie che prima erano sconosciute lì, che decimò la popolazione indigena. Inoltre, i coloni portarono in Europa un diverso insieme di malattie, che provocarono epidemie anche nel Vecchio Continente.

I ricercatori la pensano così La popolazione umana è diminuita drasticamenteIl risultato è che le aree precedentemente popolate diventano quasi deserte. Ciò ha portato al ritorno della vegetazione in queste aree. Le foreste in crescita hanno assorbito enormi quantità di anidride carbonica – Si suppone che questo processo spieghi la già citata diminuzione del livello di questo composto nell’atmosfera terrestre.

Al contrario, l’inversione del divario WAIS non rivela un calo così ampio della CO2 durante questo periodo, ma piuttosto un declino lento e graduale che si estende fino al XVII secolo.

Per correggere queste discrepanze, gli scienziati hanno misurato i livelli di anidride carbonica in un’altra carota di ghiaccio proveniente dallo Skytrain Ice Rise (Antartide occidentale). Qui si sono concentrati sull'analisi di una sezione del nucleo risalente al periodo che va dal 1454 al 1688 d.C., e le ricerche rivelano che si tratta infatti Durante questo periodo, il livello di anidride carbonica è diminuito2che potrebbe essere correlato al declino della popolazione mondiale e allo sviluppo della vegetazione terrestre.

READ  Bevi caffè e otterrai muscoli sani. Una scoperta interessante per gli scienziati

“La nostra analisi lo conferma Riduzione più graduale dell’anidride carbonica Di 0,5 parti per milione per decennio dal 1516 al 1670 d.C.”, hanno scritto gli scienziati nel loro articolo. Hanno anche scoperto che durante il decennio, circa 2,6 gigatonnellate di anidride carbonica furono assorbite dal reimpianto delle foreste, mentre la popolazione umana diminuì. .

Il passo successivo prevedeva che gli specialisti simulassero i cambiamenti nei livelli di carbonio nell’atmosfera in base a ciascun nocciolo. Ciò è stato accompagnato da dati sui cambiamenti nella vegetazione terrestre e dalle stime della popolazione umana.

Si scopre che la diminuzione delle emissioni di anidride carbonica2 Nel cuore della cupola della legge sono inclusi “Incredibilmente grande“Non è compatibile nemmeno con gli scenari più estremi di cambiamento dell'uso del suolo.” Allo stesso tempo, gli scienziati non escludono i risultati ottenuti da questo carotaggio, aggiungendo che è possibile che si sia verificato un evento misterioso, ancora sconosciuto. commentoil che spiega queste contraddizioni.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati su una rivista scientifica Comunicazioni sulla natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto