Le elezioni in Russia non sono né libere né regolari

Lunedì il ministro degli Esteri italiano, il vice primo ministro Antonio Tajani, ha affermato che le elezioni presidenziali in Russia “non sono state libere né regolari”. Ha aggiunto che Alexei Navalny, il leader dell'opposizione anti-Cremlino, è stato “escluso dalle elezioni per omicidio”.

“Le elezioni si sono svolte anche nei territori ucraini illegalmente occupati (Russia – PAP)”, ha osservato il capo della diplomazia italiana sul sito X.

“Continuiamo a lavorare per una pace giusta che porti la Russia a porre fine alla sua guerra di aggressione contro l'Ucraina nel rispetto del diritto internazionale”, ha sottolineato Tajani.

L'ondata di critiche è stata alimentata dalle parole di Matteo Salvini, secondo vice primo ministro italiano e capo della Lega di destra, che lunedì ha detto: “Hanno votato in Russia e noi lo stiamo osservando. Quando il Paese vota, è ha sempre ragione; le elezioni sono sempre buone quando qualcuno vince e qualcuno perde.”

“Ci sono state le elezioni e teniamo conto dei voti dei cittadini russi nella speranza che il 2024 sia l'anno della pace”, ha aggiunto Salvini in una conversazione con i giornalisti.

In seguito ha detto: “Mi preoccupa che alcuni leader europei parlino di militari, di guerre, di mandare soldati a combattere – perché voglio porre fine alla Terza Guerra Mondiale. Bambini”.

“Mi riferisco ovviamente a (Emmanuel) Macron”, ha spiegato il politico italiano di destra. Il presidente francese ha affermato che il futuro dispiegamento di forze di terra occidentali in Ucraina non può essere escluso.

Interrogato sulle parole di Salvini, Tajani ha sottolineato di aver già presentato la propria posizione sulle elezioni in Russia e ha inviato il messaggio a X. “Queste elezioni sono state caratterizzate da una forte pressione, compresa la violenza”, ha osservato.

READ  Belgio - Lavoro. Opzione settimana lavorativa di quattro giorni

“Navalny è stato escluso da queste elezioni a causa del suo omicidio. Abbiamo visto filmati di soldati alle urne. Non credo che queste siano elezioni che rispettano i criteri che rispettiamo”, ha detto Tajani.

Francesco Bocia, capogruppo del Club dei Senatori del Partito Democratico di centrosinistra, all'opposizione, ha commentato le parole di Salvini: “Dice di apprezzare il risultato delle elezioni russe. Lo dice il vicepremier del nostro Paese. Voti della nazione, è sempre destra+ Chiedo a Salvini: Allora nelle urne e nei comitati trasparenti va bene votare con i giocatori che controllano le elezioni?

“Sono curioso della sua risposta e voglio sapere se i suoi alleati di governo la pensano allo stesso modo”, ha aggiunto Bocia.

Silvia Vysocca di Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto