Le azioni asiatiche sono rimbalzate, ma i mercati osservano i rischi a lungo termine tra Russia e Ucraina

Una donna che indossa una maschera facciale passa attraverso uno schermo che mostra il puntatore Hang Seng, a Hong Kong, Cina, 24 febbraio 2022. REUTERS/Tyrone Siu

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

  • Le borse asiatiche sono salite a Wall Street
  • La Russia avanza all’Ucraina
  • Gli analisti avvertono che il rally potrebbe essere breve
  • I paesi occidentali impongono sanzioni alle banche russe e alle società statali

SINGAPORE (Reuters) – I mercati asiatici sono rimbalzati venerdì dopo una sorprendente inversione di tendenza a Wall Street durante la notte, mentre gli investitori hanno valutato l’impatto a lungo termine delle dure sanzioni occidentali contro la Russia.

Truppe, carri armati e missili furono lanciati contro l’Ucraina.

I mercati azionari europei sembravano pronti a seguire l’Asia al rialzo anche se la Russia ha messo sotto pressione i suoi attacchi e aumenta la condanna globale, con i futures FTSE in aumento dello 0,78%, i futures europei in rialzo del 2,2% e i futures tedeschi DAX in aumento dell’1,56%.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Ma i futures azionari statunitensi sono scesi nel commercio asiatico, con i futures e-mini S&P500 in calo dello 0,61% e i futures Nasdaq in calo dello 0,92%.

Alcuni analisti hanno affermato che le sanzioni imposte da Stati Uniti, Europa e un certo numero di altri paesi non sono così forti come temevano i mercati.

Mentre i paesi occidentali hanno raddoppiato i loro sforzi per minare la capacità della Russia di fare affari – congelando i beni bancari e tagliando le società statali – si sono fermati prima di separare la Russia dal sistema bancario internazionale SWIFT o di prendere di mira le sue esportazioni di petrolio e gas, alcuni analisti disse. Ha detto che ha aiutato i mercati a riprendersi. Per saperne di più

READ  UE głosowała przeciwko zakazem prova di lavoro. Bitcoin Moze Odetchnąć z ulga

“I limiti del dolore economico che l’Occidente era disposto a sopportare per sostenere l’Ucraina e punire la Russia sono stati rivelati entro 24 ore dall’inizio dell’offensiva russa”, ha affermato in una nota Jeffrey Haley, capo analista di mercato di OANDA.

“L’attacco russo è avvenuto in un momento di inflazione già alta e di carenza di materie prime a livello mondiale, e l’Occidente ha immediatamente fatto marcia indietro. È iniziato il processo di gettare l’Ucraina sotto il bus geopolitico. È chiaro che i mercati si sono sentiti allo stesso modo, che questa è la cosa peggiore. Per ottenere… allora, il potere di acquistare e di sprofondare si è rivelato irresistibile.

Il più ampio indice MSCI delle azioni dell’Asia Pacifica al di fuori del Giappone (MIAPJ0000PUS.) A mezzogiorno era in rialzo dello 0,57%, lo Shanghai Composite Index (.SSEC) È aumentato dello 0,57% e del Nikkei giapponese (.N225) Era in aumento dell’1,27%. Il benchmark della Corea del Sud Kospi ha guadagnato l’1,01%, riprendendosi dal calo di giovedì.

L’Hang Seng di Hong Kong e le azioni australiane sono in leggero ribasso, rispettivamente dello 0,44% e dello 0,03%, dopo un buon inizio.

Gli investitori hanno riscoperto la loro propensione al rischio dall’oggi al domani dopo alcune forti perdite iniziali, con i principali indici statunitensi che hanno registrato guadagni guidati dai titoli tecnologici.

Ma alcuni analisti temono che eventuali manifestazioni siano fugaci.

“Le sanzioni e la riluttanza di Biden a inviare truppe forniscono un po’ di conforto. Ma questo conflitto sarà una questione prolungata e si aggiungerà alle pressioni inflazionistiche globali che manterranno le banche centrali sulla strada giusta per l’inasprimento”, ha affermato Kyle Rhoda, analista di IG Mercati dell’Indiana. Melbourne.

READ  Le azioni SQ aumentano come stima degli utili massimi durante l'acquisizione post-push

“Al momento va tutto bene, ma il mercato a lungo termine seguirà la tendenza al ribasso”, ha affermato.

I prezzi del petrolio sono aumentati di nuovo a causa delle preoccupazioni per le interruzioni dell’offerta, con il greggio Brent in rialzo del 2% a $ 101,80 al barile, mentre anche il West Texas Intermediate (WTI) statunitense è salito del 2,71% a $ 95,53, sebbene entrambi i benchmark fossero ben lontani dal loro livello più alto.

L’oro rifugio è salito dello 0,57% a $ 1.913 l’oncia dopo essersi ritirato dai massimi plurimestrali di $ 1.973,96 toccati giovedì.

Il rendimento del Tesoro statunitense a 10 anni era dell’1,95% dopo un calo iniziale all’1,84% giovedì, il calo giornaliero più grande dalla fine di novembre.

L’indice del dollaro USA, che misura la valuta statunitense rispetto a un paniere di valute principali, è sceso dello 0,23% a 96,87, dopo essere salito giovedì ai livelli visti l’ultima volta durante la prima ondata della pandemia di coronavirus. Il rublo russo è nuovamente salito e ha raggiunto 85,52 contro dollaro, ritirandosi dal minimo storico di 89,986.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato giovedì scorso che una nuova cortina di ferro sta scendendo sull’Europa.

I soldati ucraini si sono scontrati con le forze russe mentre si riversavano da tre lati mentre circa 100.000 persone sono fuggite dalle loro case, secondo le Nazioni Unite, molte delle quali erano rintanate negli scantinati e nelle stazioni della metropolitana per sfuggire ai bombardamenti. Le autorità ucraine hanno affermato che 137 persone sono state uccise il primo giorno di combattimenti. Per saperne di più

Giovedì, il Dow Jones Industrial Average (.DJI) Ha chiuso a 92,07 punti, ovvero lo 0,28%, a 3.3223,83, mentre Standard & Poor’s 500 (.SPX) L’indice Nasdaq Composite è salito di 63,2 punti, o dell’1,50%, a 4.288,7 punti (diciannovesimo) Ha aggiunto 436,10 punti, o 3,34%, a 13.473,59 punti.

(Rapporto Kanubria Kapoor) Montaggio di Richard Boleyn e Kim Coogill

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.