Italia: mistero del maestro sconosciuto che dipinse i dipinti più antichi del Santo Franciszek

Come racconta a Radio Vaticana il superiore del convento francescano di Assisi, il dipinto di un sacerdote anonimo dà accesso alle fonti della spiritualità francescana.

“Uno dei primi autori, uno dei primi autori, a raffigurare Francesco negli affreschi della basilica. In termini di tempo siamo molto vicini a Francesco e a ciò che pensavamo di lui in quel momento. Così come a volte i quattro Vangeli differiscono nei diversi racconti di Cristo, le storie molto diverse su di lui a volte differiscono. Lo sappiamo. Allo stesso modo San Francesco viene raccontato e raffigurato nei dipinti in vari modi. Ma qui ci avviciniamo molto al santo. Maestro Francisca da San Francesco ci mostra la spiritualità francescana nella sua nascita, ci presenta Francesco, che è già percepito e interpretato come il Christus trasfigurato, il secondo Cristo, come è evidente nella Basilica di Assisi, dove San Francesco era posizionato proprio di fronte ai dipinti raffiguranti la passione, morte e risurrezione di Cristo. Questo sincretismo è molto evidente: Francesco si riflette in Cristo», dice padre Marco Moroni.

Aiutaci a costruire il nostro sito web

Sostengo

Costantino D'Orazio, direttore della Galleria Nazionale di Perugia, richiama l'attenzione sulla svolta che introdusse questo anonimo genio nella pittura italiana. Fino ai suoi tempi fu fortemente dominata dall'influenza bizantina. Nell'arte appare un nuovo stile che può riflettere più pienamente la consapevolezza spirituale dell'era dei grandi santi. Francesco fu il più grande pittore del Duecento nell'Italia centrale, il maestro di S. Secondo Costantino d'Orazio le sue opere sono antecedenti ai dipinti di Giotto e Cimabu.

READ  40 La migliore vernice glitter per muri del 2022 - Non acquistare una vernice glitter per muri finché non leggi QUESTO!

“In Umbria nel XIII secolo si verificò una rivoluzione artistica legata al ritorno ai sentimenti, alle emozioni e alle relazioni”, descrive. — È nei quadri di S. Maestro. Francis, incontriamo una delle prime persone a toccarci e stringerci la mano. Queste sono le scene toccanti tra S. Giovanni e la Madonna sotto la croce. Queste sono le prime scene in cui le pie donne piangono davvero, con le lacrime che rigano i loro volti. Dopo la grande epopea bizantina, che raffreddò un po’ la nostra iconografia, S. “Con Francesco e i suoi seguaci, emozioni, sentimenti e vulnerabilità vengono rivalutati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto