Italia: cinque giorni di celebrazioni per l’80° anniversario della battaglia di Montecassino

Una serie di eventi a Montecassino e nelle città vicine precederanno lo storico convegno che si terrà il 16 maggio all’Istituto Polacco di Roma all’insegna dello slogan “2”. Il Corpo Polacco in Italia dopo 80 anni”, organizzato dalla Fondazione Roma. Janina Sofia Umiastowska. Saranno presenti: l’Ambasciatrice della Repubblica di Polonia in Italia e figlia del comandante del 2° Corpo – Anna Maria Anders, nonché Giornalisti e scienziati italiani, attivisti e insegnanti polacchi e rappresentanti delle istituzioni polacche.

Parteciperanno alla discussione le figlie e i figli dei veterani militari di Anders: Christina Korajski, figlia di Gustav Herling-Grudzinski – Marta Herling, Kristina Jaworska, Pietro Rogasian e Witold Zahorski.

Aiutaci a costruire il nostro sito web

Sostengo

Verrà pubblicata un’edizione speciale della pubblicazione “Operazioni del 2° Corpo in Italia”.

La giornata si concluderà con la proiezione del film “Red Poppies” di Krzysztof Lukaszevich presso il teatro di Piazza Cavour a Roma.

L’Ufficio dei Veterani e delle Vittime dell’Oppressione ha annunciato un progetto strutturale per celebrare l’80° anniversario della Battaglia di Montecassino. Apriranno venerdì pomeriggio, 17 maggio, a Piemonte San Germano, nel capoluogo laziale. Una cerimonia si terrà presso il Memoriale della 6a Brigata Corazzata. Figli di Leopoli. La città fu liberata dai soldati polacchi il 25 maggio 1944, durante la battaglia del Massiccio, dopo aver conquistato la collina del monastero.

Sabato 18 maggio, 80° anniversario della Battaglia di Montecassino, alle ore 16 avrà inizio una Messa campale, accompagnata dalla lettura del Rotolo, ai piedi dell’Abbazia Benedettina presso il Cimitero di Guerra Polacco sul Colle. L’invocazione dei caduti e la cerimonia della deposizione di corone e fiori. Saranno presenti: il presidente Andrzej Duda, rappresentanti del governo e del parlamento polacco, militari polacchi e funzionari italiani. Alla messa parteciperanno diverse migliaia di persone, tra cui famiglie di veterani, rappresentanti della diaspora polacca e scout.

READ  Quanto conosci l'Italia? Un quiz per i veri amanti dell'Italia. Il pacco non è così facile da trovare

Domenica 19 maggio, a mezzogiorno, la città di Cassino ospiterà il concerto della Banda della Rappresentanza Militare Polacca.

Il giorno dopo, il 20 maggio, davanti al busto del generale Anders nel casinò verranno deposti dei fiori.

Successivamente si svolgeranno i festeggiamenti nella località di Aquafondata, attraverso la quale durante la battaglia per Montecassino correva una delle due vie di rifornimento per il 2° Corpo d’armata polacco. Lì fu istituito uno dei due cimiteri da campo per i soldati polacchi. Le loro spoglie furono successivamente trasferite al Cimitero di Montecassino. C’è un monumento in città in memoria dei partecipanti alla guerra caduti e sepolti per primi.

L’ultimo giorno di festa, martedì 21 maggio, avrà luogo la cerimonia di deposizione della corona davanti al monumento ai soldati del 2° Corpo di San Vittore del Lazio. Le delegazioni visitano Mignano Monte Lungo al cimitero dove sono sepolti i soldati italiani morti durante la campagna dopo l’adesione dell’Italia alle forze alleate nel settembre 1943.

Silvia Wysocka (PAP) di Roma

sw/akl/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto