Invece del pollo, sulla tavola ci saranno i serpenti. Ciò salverà l'ambiente

Una dieta ricca di carne è dannosa per il pianeta, quindi l’allevamento di animali da macello solleva molte controversie. Tuttavia, gli scienziati hanno studiato questo Sostituire la carne tipicamente servita sulle tavole con carne di serpente può portare a un modo di mangiare più sostenibile.

Alcuni esperti sono giunti alla conclusione che allevare serpenti a fini commerciali e rendere la loro carne durevole potrebbe fornire ai consumatori una proteina alternativa più sostenibile. L'analisi di un team internazionale ha esaminato anche quanto sia redditizio allevare serpenti su scala commerciale, confrontando i dati con quelli dell'allevamento tradizionale. Le conclusioni si sono rivelate incoraggianti.

Non stiamo necessariamente dicendo che tutti dovrebbero smettere di mangiare carne di manzo e passare ai serpentiMa è necessario discutere della loro posizione più chiara nel settore, ha affermato un ricercatore.

Perché gli esperti si sono preoccupati di questo? Si scopre che ci sono diversi fattori che supportano l'idea di allevare serpenti per la carne, ed è un'idea che vale la pena esaminare.

Secondo gli esperti, allevare serpenti per la carne permette di ridurre le emissioni legate ad allevamenti alternativi di questo tipo. Durante i test I serpenti crescevano rapidamente e non avevano bisogno di molto cibo per ottenere quantità sufficienti di carnePossono essere alimentati con proteine ​​di scarto provenienti da altri rami dell’industria della carne.

“La capacità dei serpenti a digiuno di regolare il metabolismo e mantenere le condizioni fisiche aumenta la sicurezza alimentare in ambienti instabili, suggerendo che l’allevamento di serpenti può fornire una risposta resiliente ed efficace all’insicurezza alimentare”, hanno affermato l’erpetologo Daniel Natush della Macquarie University in Australia e i suoi colleghi. “. In un articolo pubblicato su Scientific Reports.

La ricerca ha quindi confermato le precedenti affermazioni secondo cui il controllo delle popolazioni di pitoni in cattività per scopi commerciali è possibile e potrebbe portare vantaggi significativi. Data l’epidemia di questi serpenti negli Stati Uniti, anche l’uso di questi rettili per il consumo può influenzare la regolamentazione in questo settore.

Il dottor Daniel Natush ha detto al Guardian di aver mangiato carne di serpente in tutti i modi possibili. L'esperto ha detto che un pasto del genere ricorda la carne di pollo nel gusto.

– Li ho mangiati alla griglia. Li ho mangiati allo spiedo. Li ho mangiati al curry. “Ho consumato questo pasto con gli indigeni nella natura selvaggia della giungla malese”, ha detto. – Ho anche preparato la carne di serpente sotto forma di biltong, marinata ed essiccata con erbe aromatiche.

Tuttavia, Len Schwarzkopf, capo del Dipartimento di Zoologia ed Ecologia dell'Università James Cook, ha affermato che prima di decidere se mangiare questo rettile, è necessario esaminare attentamente tutti gli aspetti della crescita del serpente. Ha aggiunto che ci sono altri problemi nella sua riproduzione, come la necessità di fornire condizioni adeguate, come la temperatura. Secondo l’esperto, se l’umanità si preoccupa del cibo sostenibile, deve investire per fornire al mondo più materiali vegetali da consumare.

“Se l’umanità è seriamente intenzionata a implementare pratiche sostenibili e a essere a prova di futuro, dobbiamo iniziare a pensare fuori dagli schemi”, ha detto Natush, riferendosi all’allevamento di serpenti per la carne.

READ  In una rivalità con Putin, il tedesco Schulz mostra uno stile più deciso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto