Il Paris Saint-Germain offre 200 milioni di euro netti a Mbappé per altri due anni!

Il decennio d’oro, sì Parigi Delinea la sua ultima offerta per Kylian Mbappé. Secondo quanto riportato dalla rivista, il club dietro le quinte sta facendo di tutto per prolungare il contratto del miglior giocatore e non lo risparmierà in alcun modo.

Il direttore sportivo Leonardo è in costante contatto con i genitori del 23enne e, nonostante l’apparente situazione e le note difficoltà, il Paris Saint-Germain ha fatto un’offerta senza precedenti per un giocatore di questa età negli ultimi 15 giorni. Primo, come parte del tuo stipendio. In estate il calciatore non ha risposto alla proposta di un utile netto di 45 milioni di euro l’anno. Ora il club ha alzato l’offerta a 50 milioni di euro l’anno!

Parigi Sottolinea che nel 2017 Leo Messi ha vinto lo storico jackpot al Barcellona, ​​assicurandosi 74 milioni di euro netti a stagione nei prossimi quattro anni. A quel tempo, l’argentino aveva 30 anni e aveva 5 Palloni d’Oro e 4 Coppe dei Campioni.

Inoltre, lo stipendio è solo una parte della proposta dietro ai proprietari di club del Qatar che vogliono Mbappe come loro giocatore per le finali dei Mondiali di novembre/dicembre. Pertanto, a Kylian è stato offerto che per aver firmato un nuovo contratto con i guadagni menzionati, avrebbe ricevuto anche un bonus fedeltà di 100 milioni. È anche un importo netto, cioè al netto delle tasse.

Questo è uno spettacolo storico, perché finora tali bonus sono stati molto più bassi. Leo Messi ha ricevuto nel contratto del 2017 una garanzia per il pagamento di ulteriori 78 milioni di euro per adempiere al contratto. Ad esempio, vicino al campo, Mesut Ozil ha ricevuto 9 milioni di euro dall’Arsenal nel 2020 come premio fedeltà. Sulla stessa base del “bonus fedeltà”, i guadagni annuali di Messi a Parigi sono stati aumentati di 10 milioni di euro, al netto delle tasse.

READ  40 La migliore casco mtb xc del 2022 - Non acquistare una casco mtb xc finché non leggi QUESTO!

Le somme in questo caso iniziano a far venire le vertigini, ma i Catarians vogliono dimostrare, con un bonus simbolico di 100 milioni di euro e uno stipendio annuo di 50 milioni di euro, quanto sia importante per loro rimanere Mbappé. Il Paris Saint-Germain è pronto a spendere questi soldi anche nel caso di un accordo solo biennale, in cui il giocatore deve essere aperto al massimo, perché i padroni di casa “avranno” un giocatore in Coppa del Mondo, e il club avrà almeno un anno in più di gioco francese per la propria squadra. Vuole anche essere una dimostrazione di forza finanziaria parigini davanti ai loro più grandi rivali europei.

Tutto ciò rende il PSG sempre più ottimista sul fatto che Kylian rimarrà a Parigi. O, come dice lo stesso giocatore, la sua Parigi. Oltre ai soldi, si sottolinea che anche se Mbappé resta al Paris Saint-Germain, per un massimo di due anni, dopodiché può finalmente partire a 25 anni, e quando ha parlato del suo pensiero di partire l’estate scorsa, lo farà. Fai un passo logico nella sua carriera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.