Il nuovo museo conquista il cuore dei residenti di Cracovia

Oggi è un’altra giornata di attrazioni preparata per celebrare l’apertura del Cogiteon, il Centro scientifico della Małopolska, dove – come dichiarano i suoi creatori – l’apprendimento diventa un grande divertimento, e bambini e adulti possono apprenderne i segreti in modo emozionante, rivelatore e interessante . The Way – Cogiteon è un centro avventura per tutti – che offre vita a Cracovia Piotr Koziarz, responsabile dell’Unità Promozione e Comunicazione del Centro.

Pubblicità:

Il Cogiteon fu costruito a Czyżyny, vicino al Museo dell’Aviazione Polacca. Comprende, tra l’altro: laboratori, laboratori didattici e una mostra permanente dedicata agli esseri umani che conta 2,2mila persone. Una superficie di un metro quadrato, contiene circa 100 mostre interattive, spazi destinati a future mostre temporanee, un’area speciale per i più piccoli, ovvero un’accademia per bambini, un’area conferenze, un negozio e un ristorante.

Il centro è composto da 4 padiglioni collegati da una facciata comune, che hanno una forma triangolare e si innalzano gradualmente dal livello del suolo dalla pista dell’ex aeroporto Rakowice – Czyżyny verso al. Bora Komorowski, con un’altezza massima di 23 metri. L’altro lato dell’edificio Cogiteon è immerso nel terreno, e al piano interrato si trovano l’atrio, le biglietterie e un centro servizi per gli ospiti che iniziano il loro tour.

Anche le strutture moderne sono collocate sottoterra, consentendo di ridurre le risorse necessarie per mantenere la struttura. Utilizzare una pompa di calore che funziona con un serbatoio di ghiaccio aiuta a mantenere la giusta temperatura negli ambienti. Un’altra cisterna raccoglie l’acqua piovana, che viene utilizzata per annaffiare le piante sul tetto. L’edificio è dotato di un sistema di controllo intelligente e di illuminazione a LED ad alta efficienza energetica, e nel parcheggio è disponibile un moderno caricabatterie per auto elettriche. L’intera area si estende su 4 ettari di terreno, di cui due terzi ricoperti di verde.

READ  Mille anni fa a Samoa ci fu una lotta per le risorse

Ci sono 296 nuovi alberi nel parco, oltre a piante perenni, erbe aromatiche, fiori, prati, un parco giochi e mostre all’aperto. Gli alberi crescono anche sul tetto verde del centro, attraverso il quale si accede ad un percorso pedonale con giardini. Dal tetto dell’edificio si gode una vista sulla città e, quando le condizioni atmosferiche sono favorevoli, si possono vedere le montagne. Ancora più importante, sottolinea il personale del centro, è che l’area ricreativa all’aperto integra l’offerta educativa di Cogiteon ed era a disposizione dei residenti prima dell’apertura della struttura e rimane aperta per loro.

-Siamo lieti che il nostro parco con parco giochi e giardino pensile sia già stato visitato con entusiasmo. Ciò dimostra che siamo riusciti a creare un nuovo luogo di incontro a Cracovia – racconta Piotr Koziarz, responsabile dell’unità di promozione e comunicazione di Cogiteon, al portale Krakow Life. Oggi i dintorni del centro diventeranno un’attrazione turistica pronta a celebrare la sua apertura ufficiale. Gli organizzatori vi invitano alla fiera della scienza, che comprende spettacoli scientifici per bambini e adulti, l’incontro con Michał Rusinek e il concerto di Majka Jeżowska.

Galleria: queste viste dal tetto del Science Center di Cracovia. ora aperto! (ID: 2760)

Il centro sarà aperto ai visitatori a partire da lunedì 23 giugno. Ad attendere i visitatori una mostra permanente, “L’uomo e i suoi sogni”, divisa in 5 temi tematici dal titolo: Come ti senti? Cosa ci unisce? Come funziona il mondo? Come possiamo cambiare la Terra? Come lo immagini?

Grazie a loro puoi, tra le altre cose: conoscere l’interno del sistema digestivo umano, approfondire gli strati successivi della Terra o andare nello spazio. Cogiteon dispone inoltre di ampie strutture per lo svolgimento di laboratori didattici, costituite da 6 laboratori e aule didattiche. È un laboratorio del gusto con accesso alla cucina; un laboratorio di particelle dedicato alla fisica; Laboratorio di reazioni chimiche, Laboratorio di natura, Laboratorio di tecnologia e Laboratorio di innovazione.

READ  Animali fantastici di Perkon: scienza, fantasia e uccelli

Officine e laboratori sono dotati di installazioni e dispositivi professionali che includono: Permettono di tracciare in modo sicuro il corso delle reazioni chimiche. Uno splendido modello di valle fluviale e corso d’acqua con laghetti in miniatura, strutture idrotecniche e una città lungo il fiume che racconta la storia delle risorse idriche, della sua circolazione nella natura e della minaccia di inondazioni. Nel laboratorio naturale sono stati installati un recinto e degli acquari e presto la serra sarà operativa.

Secondo alcune stime, Cogiteon è simile al famosissimo Copernicus Science Center situato a Varsavia. – Sappiamo che viene in mente il paragone con Copernicus – ammette Piotr Koziers, responsabile dell’Unità Promozione e Comunicazione di Cogiteon.

– Ogni centro scientifico che opera in Polonia ha le sue caratteristiche uniche. Cogiteon presenta la mostra permanente “L’uomo e i suoi sogni”, incentrata narrativamente su temi umanistici, che comprende mostre progettate appositamente per noi. Oltre alla galleria e ai laboratori, abbiamo l’Accademia dei bambini con una mostra separata sulla natura originale e la Zona Emozionale, uno spazio immersivo con uno schermo a 360 gradi. Cogiteon è un’istituzione culturale del Voivodato della Piccola Polonia. Il suo nome completo è: Centro scientifico Małopolska Cogiteon.

La parola “Cogiteon” contiene la parola latina “io credo” e rimanda alla parola cartesiana “Cogito ergo sum”, e deriva dal latino, dal greco e dall’inglese, sottolineando le tematiche umanistiche che si manifesteranno nelle attività del Centro. Unisce scienza e arte, tra cui: con riferimento all’Odeon e alla poesia di Zbigniew Herbert.

La costruzione durò più di 33 mesi. Uno dei processi più complessi è l’installazione di travi sospese sopra la sala espositiva e che sostengono il tetto verde. Le capriate sono lunghe 36 metri e pesano 20 tonnellate. La superficie edificabile è di 14.000 mq. metri quadrati di superficie utilizzabile, circa 400 vani, e un totale di circa 500 chilometri di cavi interni. Quasi 3.000 furono utilizzati per la costruzione. Tonnellate di acciaio. Questo è l’importo che potrebbe essere utilizzato per costruire due ponti Piłsudski e mezzo a Cracovia. Tanta anche la superficie vetrata: 6500 mq. Quest’area equivale a 1/6 dell’area della piazza principale di Cracovia.

READ  Ondate di caldo in Polonia. La temperatura pericolosa è più bassa di quanto pensi

Mostra: Questo posto non solo delizierà i bambini, ma anche un meraviglioso centro scientifico (ID: 2750)

Il progetto è stato realizzato con i finanziamenti dell’Unione Europea. Il costo totale è stato di oltre 283,1 milioni di PLN, di cui più di 195,3 milioni di PLN sono stati spesi dai fondi del Programma operativo regionale del Voivodato di Malopolska. L’investimento è stato effettuato in parte durante la pandemia di coronavirus e poi durante la guerra in Ucraina. Ciò ha portato a tassi di inflazione elevati, difficoltà nell’accesso ai materiali da costruzione e alla fuga di personale qualificato. Tuttavia, in quel momento il processo di attuazione degli investimenti era ancora in corso.

Durante i lavori furono scoperti i resti di un deposito di carburante tedesco della Seconda Guerra Mondiale. Dopo l’assicurazione e la ristrutturazione parziale l’impianto è stato integrato nel parco.

– Il progetto non è solo il più grande progetto finanziato dall’UE nel campo dell’istruzione in Małopolska, ma anche un progetto pionieristico, interattivo, non convenzionale ed ecologico che rivitalizza la regione di Cracovia grazie alla scienza e all’istruzione – sottolinea Angela Martinez-Sarasola, direttrice la Sezione polacca della Direzione Generale per la Politica Regionale e Municipale @RegioPoland . – Auguriamo alle numerose classi scolastiche e agli altri visitatori che visitano Cogiteon tanto divertimento e meravigliose scoperte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto