Il digiuno intermittente è un modo popolare per perdere peso. Tuttavia, la ricerca dimostra che è dannoso per il cuore

Il digiuno intermittente prevede piccoli digiuni regolari. Questo può aiutare con la perdita di peso. Tuttavia, la ricerca mostra che una tale dieta aumenta il rischio di malattie cardiache.

Muda na Digiuno intermittente (Digiuno intermittente, IF in breve) è iniziato diversi anni fa. SÌ Metodo di perdita di peso Ha molti sostenitori, anche se alla luce delle ricerche scientifiche è alquanto controverso. I cosiddetti sostenitori Finestra nutrizionale Affermano che questa forma di alimentazione è un'alternativa migliore a quella utilizzata dalla maggior parte della società. Cioè mangiare dalla mattina alla sera, con pause di diverse ore tra i pasti.

La persona che usa la finestra per mangiare conosce se stessa Il tempo in cui consuma i pasti. Nel mezzo, di solito non raggiunge altro che i liquidi. Inizialmente, viene utilizzato lo schema Digiuno di 14 ore e finestra di 10 ore. In pratica se qualcuno cena alle 20, potrà fare colazione solo alle 10. è difficile? Se diamo uno sguardo più attento alla nostra dieta quotidiana, scopriamo che la maggior parte di noi pratica inconsciamente il digiuno intermittente.

I giocatori più esigenti possono salire di livello e applicare la strategia 16 ore veloci. Dopodiché abbiamo 8 ore per mangiare. Durante la finestra del consumo, puoi mangiare quello che vuoi. Questo secondo gli esperti di nutrizione Non del tutto buono, ad esempio a causa del valore nutrizionale dei prodotti. Sui social si vedono spesso gli utenti di Instagram mangiare un pezzo di cioccolata a colazione, una pizza a pranzo e un hamburger con patatine fritte a cena.

Anche le persone più coraggiose possono farlo Non mangiare nemmeno per 20 ore. Quindi soddisfa tutti i tuoi desideri culinari per 4 ore.

READ  Notizie d'Ateneo | Marzo 2024 - Aprile 2024 - Tutte le notizie - Studia all'UMCS

Recentemente, gli scienziati del Dipartimento di Epidemiologia e Biostatistica dell’Università Jiao Tong di Shanghai in Cina hanno esaminato il digiuno intermittente. Hanno analizzato Dati per un gruppo di 20mila americani. Era composto sia da donne che da uomini. L’età media dei partecipanti era di 49 anni. Queste persone hanno utilizzato un questionario per compilare informazioni sulla loro dieta negli anni 2003-2018.

A quali conclusioni sono giunti i ricercatori? Coloro che mangiavano durante la finestra alimentare di 8 ore non vivevano affatto più a lungo Di chi ha seguito una dieta regolare senza limiti di orario. Cioè, mangiavano più volte nell'arco di 12 o addirittura 16 ore.

Ancora più importante, lo studio lo ha dimostrato per le persone che hanno seguito il programma di 8 ore, durante il periodo di follow-up Il rischio di morte per malattie cardiache era maggiore del 91%. Rispetto a chi mangia normalmente. Per le persone a cui era stata diagnosticata una malattia cardiaca prima dello studio, mangiare entro una finestra di 8-10 ore era associato ad un aumento di peso. 66% di aumento del rischio di morte per malattie cardiache.

I ricercatori hanno anche esaminato le persone del gruppo di studio a cui era stato diagnosticato un cancro. Si è scoperto che mangiare più a lungo, anche più di 16 ore al giorno, era associato a un minor rischio di morte per cancro rispetto alle persone che utilizzavano restrizioni temporali, anche inconsciamente.

Tuttavia, sulla base di questa analisi non è possibile trarre conclusioni chiare. Si Lo studio ha diversi limiti. Sebbene sia stato condotto su un ampio gruppo di persone, si trattava di un passato molto lontano che i partecipanti potrebbero aver avuto difficoltà a ricordare. Jo Ann Carson, ex presidente del Comitato per la Nutrizione dell'American Heart Association, afferma che non ne sappiamo nulla La qualità del cibo consumato dai partecipanti. Molti studi hanno dimostrato che ciò che mangiamo ha un impatto maggiore sulle prestazioni del corpo rispetto al consumo di un pasto specifico.

READ  Semplice corso di calligrafia per bambini in età prescolare a Strefa Smyka. Qual è l'importanza dell'apprendimento della scrittura a mano nello sviluppo di un bambino? - Javorzno - portale sociale

I sostenitori del digiuno intermittente affermano che migliora la salute La nostra salute pubblica. Menzionano il suo effetto benefico sulla pressione sanguigna, sul colesterolo, sui trigliceridi, sul glucosio e sui livelli di insulina. Alcune persone sostengono anche che prevenga l’invecchiamento del corpo. Quindi, allo stesso tempo, ci protegge da malattie come l’Alzheimer. Sfortunatamente, è inaffidabile Non esistono ancora studi scientifici su questo argomento.

Puoi anche sentire l'argomentazione secondo cui il digiuno intermittente è salutare perché è salutare digiuno. Dovrebbero “resettare” i nostri corpi o purificarli dalle tossine. Tuttavia, nutrizionisti e scienziati sconsigliano il digiunoE anche avvisarli. Non dobbiamo morire di fame per purificare i nostri corpi. Tuttavia, privarlo dei nutrienti può portare a malattie.

Tuttavia, ciò non significa che limitare temporaneamente le calorie non sia salutare. Lo sappiamo da molto tempo Mangiare meno del necessario può, ad esempio, allungare i nostri telomeri e quindi influenzare la nostra durata biologica.. Tuttavia, questo non deve necessariamente andare di pari passo con il non mangiare per diverse ore. Le calorie possono essere ridotte con successo mangiando durante il giorno.

Ricordiamo inoltre che il consumo dei pasti è legato anche a… Mi sento divertenteIl che indubbiamente influisce sul nostro benessere. Quindi, non sarebbe frustrante passare lunghe ore a pensare a quando potremo mangiare qualcosa? Il rischio è alto.

Lo sostengono anche i sostenitori del digiuno intermittente Rende la perdita di peso molto più semplice. Tuttavia, i nutrizionisti dicono che questo è solo merito Restrizioni caloriche. È noto da tempo che senza di esso non è possibile perdere peso. Se consumiamo più calorie di quelle di cui il nostro corpo ha bisogno durante il digiuno, non perderemo peso. Potremmo anche aumentare di peso.

READ  Chi è l'inventore polacco più famoso?

Pertanto si può presumere che la finestra di alimentazione Ti aiuta solo a non mangiare troppo. A volte, anche limitarsi a qualche snack come una barretta, qualche biscotto, un pezzo di cioccolato o una torta significa perdere tante calorie quanto permette di perdere chili inutili in modo sano.

Gli intervalli tra i pasti dipendono dal metodo scelto. I più popolari sono:

  • Metodo 16/8 La finestra temporale per mangiare dura 8 ore. L'orario più comune per iniziare a mangiare è alle 12:00. Mangiamo il nostro ultimo pasto entro e non oltre le 20:00.
  • Metodo 5:2 – Include il consumo di una quantità normale di calorie 5 giorni a settimana. Per i restanti due giorni limitiamo il nostro consumo a 500-600 calorie al giorno.
  • Il metodo “mangia, smetti di mangiare”. – Prevede il digiuno per 24 ore 1-2 volte a settimana.
  • Metodo a pasto singolo Mangiamo un solo piatto principale, sano e nutriente, durante la giornata. Saltiamo i pasti rimanenti.

fonte: Allarme Eurek.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto