Gli scienziati ZUT ottengono carbone attivo da maschere usa e getta

Fino a poco tempo fa, le mascherine usa e getta erano di uso comune e il loro smaltimento diventava un grave problema per l’ambiente. Gli scienziati della ZUT hanno trovato un modo per gestirlo. La loro invenzione non solo riduce la quantità di rifiuti di plastica, ma produce anche un prodotto finale di valore: Carbone attivo, pronto all'uso.

Negli ultimi anni le mascherine usa e getta sono diventate non solo parte della nostra vita quotidiana, ma anche una caratteristica essenziale della nostra vita. Il loro utilizzo diffuso pone nuove sfide riguardo al loro smaltimento, rendendoli un grave problema per l’ambiente. Le condizioni meteorologiche e i raggi ultravioletti contribuiscono alla decomposizione delle mascherine in particelle microscopiche, che possono portare alla penetrazione di microplastiche nel suolo, nell’acqua e nell’aria, mettendo a rischio la salute umana e l’ambiente.

Per rispondere a questa sfida, gli scienziati della West Pomeranian University of Technology (ZUT) hanno sviluppato un modo innovativo di utilizzare maschere protettive usa e getta. Un gruppo di ricerca del Dipartimento di Ingegneria dei Materiali Catalitici e di Assorbimento, supervisionato dal Prof Professore Ph.D. L'ingegnere Beata Michalkiewicz e il dottor Habb. Ingegnere Joanna Srencic-Nazal,prof. ZUT in collaborazione con ricercatori dell'Università di Barcellona e Ph.D Adriana Kaminska, MSc, ha ideato una soluzione innovativa basata principalmente sullo speciale trattamento termico del materiale e sulla sua attivazione. Questo processo prevede la macinazione, l'essiccazione e la cementazione a temperature comprese tra 400°C e 1000°C in presenza di un gas chimicamente inerte e l'attivazione mediante un agente chimico. Il risultato finale è carbone attivo, pronto per l'uso.

Il carbone attivo è un materiale utilizzato in vari campi grazie alla sua struttura finemente porosa e all'ampia superficie specifica. È uno strumento efficace nella lotta all'inquinamento, soprattutto nella purificazione dell'acqua e dell'aria, perché assorbe efficacemente sostanze chimiche, metalli pesanti e altri inquinanti.

READ  Come imparare la tavola pitagorica? Questo trucco allevierà notevolmente la tua sofferenza

Per questa invenzione è stato concesso un brevetto Da parte dell'Ufficio Brevetti della Repubblica di Polonia è la prova del riconoscimento dell'idea innovativa degli scienziati ZUT. Proposta La soluzione può aiutare a ridurre la quantità di rifiuti di plastica E contribuiscono ad ottenere un prodotto finale di pregio.

Autore: Infoludek.pl szczecin@infoludek.pl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto