Gagauzia: un’altra regione che vuole “l’amicizia con la Russia”. Putin promette di aiutare

I media russi hanno coperto i dettagli nelle ultime ore Viaggio di ritorno nel paese di Evgenia Gokul. Secondo i giornalisti, il rappresentante del partito apertamente filo-russo Shor Avrebbe dovuto essere trattenuto all'aeroporto dalle autorità moldave.

Le voci dei media non avevano nulla a che fare con la realtà. Capo delle autorità della Gagauzia dopo lo sbarco È stato accolto dai membri del partito. Sul posto è stata organizzata anche una breve conferenza stampa.

– Non ho infranto la legge. Non ho fatto niente di sbagliato. Al contrario, lo voglio Cerchiamo di essere amici di tutti, soprattutto della Russia (…) Nonostante tutto, abbiamo le nostre convinzioni, i nostri obiettivi, vogliamo la pace, vogliamo il bene, vogliamo l'amicizia – ha detto il politico.

Vedi: Putin trema alla proposta della Francia. “Le conseguenze saranno tragiche.”

Gokul ha spiegato che esiste la suddetta “amicizia con la Russia”.Garantire la tutela dei residenti della zona. Secondo lei, negli ultimi anni il governo di Chisinau ha introdotto norme che influiscono sul bilancio della regione e sul suo diritto all'autogoverno.

Evgenia Gokul: Vladimir Putin ha promesso di sostenere l'autonomia

Capo delle autorità della regione autonoma della Gagauzia Ha visitato la Russia in occasione del Festival Mondiale della Gioventù Si svolge nella città di Sirius nel Krasnodar Krai, in Russia.

Durante l'evento il politico ha avuto diversi incontri con i rappresentanti delle autorità regionali russe. Ho anche potuto parlare brevemente con Vladimir Putin.

Come ha detto, durante la discussione avrebbe potuto Mostrando la difficile situazione vissuta dai residenti della regionecompresi i russi che vivono lì.

READ  L'attacco mortale degli squali in Australia costringe le spiagge di Sydney a chiudere

– Segnalate azioni illegali intraprese dalle autorità moldave Stanno vendicando la nostra posizione civica e la lealtà agli interessi nazionali. Ha detto che Chisinau ci sta togliendo il potere passo dopo passo, limitando il nostro bilancio, violando i nostri diritti e provocando instabilità e destabilizzazione in Gagauzia e nell'intero paese.

Guarda: Mosca aveva intenzione di sbarazzarsi di Zelenskyj? Parla la persona di fiducia di Putin

-Vladimir Putin ha promesso di sostenere l’autonomia e i suoi cittadini – lei ha aggiunto.

Le autorità locali della Gagauzia lo sostengono apertamente Stretta cooperazione politica con la Russia E rompere la politica portata avanti dal governo di Chisinau. Nel 2014, in un referendum speciale, ha votato, tra gli altri, il 98% della popolazione della regione. A favore dell'adesione all'Unione doganale dell'Unione economica europea, che comprende: Russia, Kazakistan, Bielorussia, Armenia e Kirghizistan.

Per saperne di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto