Cracovia/ Quattro supercomputer AGH figurano nella lista TOP500 del mondo

Quattro supercomputer in funzione presso l’Università della Scienza e della Tecnologia AGH di Cracovia sono stati inclusi nella classifica globale di quest’anno dei 500 migliori supercomputer. La GPU Helios – anche la macchina più veloce di questo tipo in Polonia – si è classificata al 55° posto, l’Athena al 177° posto, la CPU Helios al 305° posto e l’Ares al 444° posto.

Il supercomputer più veloce del mondo è stato ancora una volta Frontier, installato presso l’Oak Ridge National Laboratory (ORNL) negli Stati Uniti. L’elenco dei Top 500 comprendeva un totale di otto dispositivi provenienti dalla Polonia, inclusi quattro dispositivi installati presso l’Università della Scienza e della Tecnologia AGH di Cracovia.

L’elenco TOP500 è stato annunciato durante una conferenza di settore tenutasi questa settimana ad Amburgo.

Come ha detto martedì la portavoce dell’università Anna Muzyńska, tutte le macchine classificate lavorano presso il Centro informatico accademico Cyfronet AGH, il che significa che per la prima volta nella storia dell’informatica polacca, quattro supercomputer di un centro sono stati inclusi nella prestigiosa lista TOP500 .

Helios è stato ufficialmente riconosciuto come il computer più veloce in Polonia. Inoltre, la stessa macchina si è classificata al terzo posto nella lista Green500, i supercomputer più efficienti dal punto di vista energetico. Finora nessun regime polacco si è classificato così in alto.

Un rappresentante dell’AGH ha spiegato che nella versione attuale dell’elenco Helios si trova in due località. La divisione GPU Helios si trova al 55° posto e la divisione CPU al 305°. Il portavoce dell’azienda ha spiegato che questi benchmark sono stati creati come risultato della collaborazione degli esperti Cyfonet con HPE, NVIDIA e AMD.

READ  Particelle insolite seguono 444 anni luce dalla Terra

Helios ha 35 PFLOPS di potenza di calcolo teorica, più di 108.000 core di calcolo, 460 TB di RAM e 18 petabyte di capacità del disco, che insieme forniscono prestazioni di circa 2 TB/s.

Secondo un rappresentante dell’AGH, la potenza di calcolo di Helios equivale alla velocità di circa 50.000 laptop moderni, la potenza di calcolo di una città molto grande.

L’installazione del supercomputer è stata completata nel dicembre 2023 a seguito dei lavori svolti sull’infrastruttura nazionale di supercalcolo del progetto EuroHPC – EuroHPC PL coordinato da Cyfronet. Il supercomputer progettato da Cyfronet è costruito da Hewlett-Packard Enterprise sulla base della piattaforma HPE Cray EX4000 ed è composto da tre sezioni di calcolo: una CPU dotata di 75.264 core di calcolo AMD Zen4 e 200 TB di RAM DDR5; La GPU è dotata di 440 super chip NVIDIA Grace Hopper GH200 e INT per il lavoro interattivo, dotata di 24 acceleratori NVIDIA H100 e veloce memoria locale NVMe. Tutti i componenti del supercomputer sono collegati tra loro tramite una rete Slingshot da 200 Gb/s.

La piattaforma HPE Cray EX4000, su cui è costruito Helios – come ha sottolineato il rappresentante di AGH – viene utilizzata per costruire i supercomputer più veloci del mondo (Frontier) e d’Europa (LUMI).

Moszynska ha osservato che i supercomputer consentono di eseguire in poche ore o giorni calcoli che richiederebbero molti anni utilizzando i singoli computer. Secondo i piani, Helios realizzerà ogni anno diverse centinaia di progetti di ricerca da parte di scienziati provenienti da tutta la Polonia, tra cui: nel campo della chimica, della fisica, dell’ingegneria dei materiali e dell’energia, della medicina, della biologia e dell’intelligenza artificiale. La sua potenza di calcolo può essere utilizzata anche a livello commerciale dall’economia.

READ  Italia. Sono state ritrovate le tracce più antiche di navigazione avanzata al mondo

“È un grande successo ricevere un punteggio di riferimento per l’efficienza energetica per la divisione GPU Helios, posizionandola al terzo posto nella lista Green500. Allo stesso tempo, va notato che i sistemi della Germania e della Gran Bretagna che precedono il supercomputer polacco sono molto più piccoli di lui. “Ciò significa che Helios è il supercomputer più efficiente dal punto di vista energetico tra i primi 100 della lista TOP500”, ha detto il portavoce dell’AGH.

rgr/agt/

La Fondazione PAP consente la ristampa gratuita degli articoli dal sito web Nauka w Polsce, a condizione che ci informiate via e-mail una volta al mese sull’utilizzo del sito web e forniate la fonte dell’articolo. Sui portali e sui siti web si prega di includere il seguente link: Fonte: Naukawpolsce.pl, e nelle riviste, spiegazioni: Fonte: Nauka w Polsce – Naukawpolsce.pl. Il permesso di cui sopra non si applica a: informazioni della categoria “Mondo” ed eventuali fotografie e materiale video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto